Guidonia Via Nuova

Daniele Fedeli, segnalato dalla Giuria al Premio Histryo alla Vocazione

Giovani attori di Guidonia Montecelio emergono grazie agli investimenti nella cultura. La soddisfazione dell'assessore Di Palma: "Un bellissimo risultato per tutta la città"

Daniele Fedeli, Compagnia dei Freaks e socio di Teatrargo di Montecelio, ottiene una segnalazione speciale dalla Giuria del Premio Histryo alla Vocazione per giovani attori. Il riconoscimento arriva dopo aver superato quattro selezioni di aspiranti attori provenienti da scuole di recitazione riconosciute a livello nazionale e dei candidati che hanno superato le pre-selezioni. Il Premio corre da sempre su un doppio binario, rivolgendosi soprattutto alle giovani generazioni di  artisti (Premio Hystrio alla Vocazione per attori e, dal 2009, Premio Hystrio-Occhi di Scena per fotografi) ma anche ai grandi nomi della scena italiana ed europea (Premio Hystrio), secondo lo spirito di creare una staffetta fra chi aspira a intraprendere la carriera del palcoscenico e chi invece ha già ottenuto importanti risultati.

PREMIO HISTRYO ALLA VOCAZIONE - Promosso dall’omonima rivista teatrale, il Premio Hystrio alla Vocazione è rivolto ai giovani attori, sia autodidatti sia iscritti o diplomati presso scuole istituzionali di recitazione. Dopo 8 edizioni il Premio Hystrio alla Vocazione assume la struttura ormai nota di “osservatorio privilegiato delle nuove generazioni di attori”. Questo progetto ha visto sfilare alla propria ribalta ormai oltre 3.000 giovani, ai quali ha offerto un’importante occasione di visibilità professionale, essendo la giuria composta da addetti ai lavori, registi e direttori di teatri pubblici e privati.

CULTURA A GUIDONIA - Riconoscimento che ha trovato la soddisfazione dell'assessore alla Cultura del Comune di Guidonia Montecelio Andrea Di Palma: “E’ un bellissimo risultato perché Daniele ha mosso i primi passi sul palco del Teatro comunale “Dario Vittori” di Montecelio e oggi è il più giovane attore segnalato dalla Giuria da ventidue anni che si tiene il prestigioso Premio Histryo. Non solo. E’ anche il primo tra i candidati non frequentanti le scuole teatrali e l’unico aspirante attore non frequentante al quale è stata riconosciuta una segnalazione speciale. Tutto questo – continua Di Palma – è emblematico del fatto che la cultura aiuta a crescere e che investire in cultura ha una ricaduta positiva, magari a lungo termine, sul territorio. Grazie a questi riconoscimenti, penso anche al fratello di Daniele, Mario Fedeli che si è diplomato alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, abbiamo maggiore consapevolezza dell’importanza di rendere fruibili in diverse forme e il prima possibile alla cittadinanza il Teatro di Colleverde e lo storico Teatro Imperiale di Guidonia”.   
 
 
 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daniele Fedeli, segnalato dalla Giuria al Premio Histryo alla Vocazione

RomaToday è in caricamento