Lunedì, 18 Ottobre 2021
Guidonia Guidonia Montecelio / Piazza Giacomo Matteotti

Coronavirus a Guidonia: stanziati 30mila euro in beni alimentari. Eliminata retta di marzo dell’asilo comunale

La decisione della Giunta Comunale in videoconferenza. Anche a piazza Matteotti bandiere a mezz’asta e minuto di silenzio per le vittime del Covid19

Trentamila euro in beni alimentari, eliminazione della retta di marzo dell’asilo comunale e richiesta di un contributo alla Regione Lazio. Sono le prima misure della Giunta del Comune di Guidonia Montecelio in videoconferenza. 

Nella giornata di ieri (lunedì 30 marzo ndr) la Giunta Comunale si è riunita per la prima volta in videoconferenza - spiega il Sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet - sistema che vorremmo adottare anche per le Commissioni ed il Consiglio Comunale in modo da portare avanti, anche in questa situazione, i lavori dell’Ente”. 

Provvedimenti importanti a sostegno delle famiglie come il contributo di 30mila euro per l’acquisto di pacchi alimentari. “Abbiamo stanziato 30mila euro per l’acquisto di pacchi alimentari da donare alle famiglie in maggiori difficolta economiche- continua il Primo Cittadino - un sostegno importante in una fase così delicata. Il servizio sarà gestito dai Servizi Sociali in collaborazione con la Croce Rossa Italiana- Comitato di Guidonia Montecelio”.

Tra gli altri provvedimenti blocco della retta dell’Asilo Nido Comunale “Il Giardino di Elisa” e richiesta di un contributo alla Regione Lazio per intervenire sulle tariffe future.

Per il mese di marzo non dovrà essere pagata la retta dell’asilo nido comunale - continua Barbet - provvedimento che prorogheremo in concomitanza con il proseguimento della chiusura delle scuole che, con molta probabilità, andrà oltre il 3 aprile. Abbiamo richiesto anche un contributo alla Regione Lazio per consentirci di abbassare le rette dell’asilo nido, così da far fronte alle esigenze economiche delle famiglie per la ripresa economica dopo questo periodo di emergenza sanitaria”.

Guidonia minuto silenzio 1-2

Un pacchetto, quindi, di provvedimenti a sostegno di famiglie e cittadini meno abbienti. “Come ricordato anche di recente dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte - conclude il Sindaco Barbet- i Sindaci sono le sentinelle del territorio e come, Amministrazione Comunale, non potevamo esimerci da mettere in campo, e continueremo a farlo, tutti i mezzi possibili per andare incontro e cercare di risolvere le difficoltà economiche e sociali, oltre che sanitarie, dei nostri concittadini”.

Comune della Città dell’Aria che ha rispettato nella mattinata del 31 marzo “un minuto di silenzio per ricordare le vittime del Coronavirus, un appello lanciato dal Presidente Nazionale Anci Antonio De Caro che abbiamo raccolto anche qui a Guidonia Montecelio. E’ un momento molto difficile - le parole del Sindaco Barbet - cari concittadini ed anche il nostro territorio non è immune dal contagio anche se, fortunatamente, al momento non piangiamo delle vittime. Noi sindaci siamo chiamati ad una prova difficilissima che va al di là delle nostre normali competenze, ma sono sicuro che con l’aiuto di questa comunità straordinaria che in questi giorni sta dimostrando cuore e solidarietà, oltre che senso di responsabilità, ce la faremo tutti insieme e vinceremo la nostra battaglia più dura e più difficile”.

Guidonia minuto silenzio 2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Guidonia: stanziati 30mila euro in beni alimentari. Eliminata retta di marzo dell’asilo comunale

RomaToday è in caricamento