Sabato, 19 Giugno 2021
Guidonia Piazza Garibaldi

Croce Blu, un successo il convegno sull’Ambulanza Rosa

Il mezzo sarà presentato tra un mese a Guidonia. L'associazione: "Adesso occorre sentire la vicinanza delle istituzioni"

Il convegno alle Scuderie Estensi

Soddisfazione e voglia di rendere concreto un progetto importante e ambizioso. Un progetto che farà un passo ulteriore il prossimo mese, quando il mezzo per il progetto arriverà a Guidonia e sarà presentato e inaugurato. La Croce Blu di Guidonia ha presentato questa mattina i dettagli del progetto dell’Ambulanza Rosa attraverso un convegno alle Scuderie Estensi di Tivoli che ha visto intervenire i principali referenti di un’iniziativa che potrà essere cruciale per l’universo femminile, la creazione di una postazione di servizio di emergenza, mettendo a disposizione l’uso di un’ambulanza per la tutela dei diritti delle donne.

CONVEGNO - A tal fine un equipaggio di volontari, appositamente formato, sarà messo a disposizione di tutte le donne che si dovessero trovare in difficoltà dal punto di vista fisico, psicologico e socio-assistenziale, assistendole e tutelando i loro diritti. Al tavolo di conferenza il presidente della PA Mariano Buttari, il consigliere provinciale Marco Bertucci, i consiglieri comunali Mirko Benetti e Gianfranco Osimani a rappresentare i comuni di Guidonia Montecelio e Tivoli, la vicepresidente della Consulta delle Pari Opportunità di Guidonia Rita Salomone, il tenente della Compagnia dei Carabinieri di Tivoli Emanuele Meleleo, l’ispettore capo Cinzia Faussone (Commissariato di Tivoli), l’avvocato Ludovica Ludovici. Il sindacato di Polizia Anip Italia Sicura e il centro antiviolenza Le Lune, hanno confermato il loro sostegno all’iniziativa, così come il consigliere regionale Isabella Rauti.

FONDAMENTA -Per partire – fanno sapere dalla Croce Blu – occorrerà sentire la vicinanza delle istituzioni, nella loro piena rappresentanza”. L’associazione tiene particolarmente a ringraziare tutti gli ospiti che sono intervenuti, quelli al tavolo di conferenza e quelli in platea. Medici, infermieri, volontari, rappresentanti delle forze dell’ordine e cittadini comuni. Si parte dal lavoro di rete, sempre, per poter arrivare a rendere concreto un progetto. Oggi sono state poste le fondamenta. Tra un mese saranno posizionati altri mattoni. Altri mattoni che non potranno arrivare solamente dalla pubblica assistenza di Guidonia. Servono più mani per far crescere una casa in maniera solida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Croce Blu, un successo il convegno sull’Ambulanza Rosa

RomaToday è in caricamento