Guidonia Via Monte Bianco, 27

Colleverde di Guidonia: raduno per i 20 anni di SPQR Skinheads

Desta preoccupazione l'arrivo nella circoscrizione del Comune della Città dell'Aria di migliaia di skin. Sul palco dal Regno Unito i Brutal Attack, gruppo xenofobo che celebra la superiorità della razza bianca

La locandina della serata

Il primo allarme per un possibile raduno di naziskin ci fu lo scorso ottobre, in occasione dell'anniversario della Marcia su Roma, quando alcuni dispacci stampa davano per certo l'arrivo a Guidonia del gruppo dei Blood an Honour. Arrivo della band xenofoba britannica nella sede di via Monte Bianco che non avvenne con pronta smentita di Casa Italia Colleverde in seguito alle proteste scoppiate in seno a diversi amministratori. A distanza di sette mesi Casa d'Italia Colleverde ancora al centro del dibattito per le celebrazioni dei 20 anni dei SPQR Skinheads che si terranno il prossimo 12 maggio nella sede via Montebianco 27.  A certificarlo un notevole tam tam telematico ed il flyer di presentazione della festa (nella foto).

BRUTAL ATTACK - Ventennal SPQR Skinheads che sarà occasione per ricordare Mirko, Simone, Emanuele e Gianluca, quattro ragazzi simpatizzanti dell'area venuti a mancare in un tragico incidente stradale nella zona di Fonte Nuova. Raduno che vedrà esibirsi sul palco di Casa d'Italia gruppi noti negli ambienti di destra provenienti da tutta Italia e dal Regno Unito. Ultima Frontiera, Legittima Offesa, Timebombs, The 4 Aces, Garrota, queste le band italiane alle quali si aggiungeranno i Brutal Attack, gruppo dichiaratamente xenofobo che celebra la superiorità della razza bianca con riferimento esplicito al White Power Skinheads, al Rock Against Communism (RAC) con ramificazioni nella cultura Skins dei Boneheads ed una sezione del proprio sito dedicata alla propaganda nazionalsociaista.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleverde di Guidonia: raduno per i 20 anni di SPQR Skinheads

RomaToday è in caricamento