rotate-mobile
Collefiorito Guidonia Montecelio

Incidente aereo: una meridiana rotta in ricordo dei due aviatori morti nei cieli di Guidonia

La cerimonia a un anno dalla tragedia per ricordare il colonnello Giuseppe Cipriano e il tenente colonnello Marco Meneghello

Cieli blu a Guidonia. A un anno dalla tragedia aerea nella quale persero la vita due ufficiali aviatori dell'aeronautica militare si è tenuta giovedì 7 marzo, a Colle Fiorito di Guidonia  la cerimonia per ricordare, a un anno dal loro tragico incidente, il colonnello Giuseppe Cipriano e il tenente colonnello Marco Meneghello, piloti del 60° Stormo. In loro onore è stata realizzata una meridiana rotta che, per sempre, segnerà il momento preciso dell’incidente che per miracolo e in virtù del loro coraggio, non è costato altre vite. I due aviatori - in occasione dell'anno del centenario dell'aeronatica militare - erano impegnati in una missione di addestramento nei cieli della Città dell'Aria quando gli aeroplani che pilotavano si schiantarono al suolo vicino al centro abitato. Alla cerimonia era presente anche il capo di Stato Maggiore AM, generale di squadra Aerea Luca Goretti. 

"È passato un anno dal terribile incidente aereo in cui hanno perso la vita il colonello Giuseppe Cipriano e il tenente colonnello Marco Meneghello - ricorda il sindaco Mauro Lombardo -. Quella mattina sono arrivato sul luogo dell’incidente pochi minuti dopo aver ricevuto la telefonata più spaventosa della mia vita. Uno sconvolto testimone mi aveva urlato nell’orecchio una realtà che mi rifiutavo di visualizzare: “due aerei sono precipitati al suolo, uno in mezzo alle case di Colle Fiorito Vecchia".

La giornata è iniziata con un alzabandiera solenne presso l’aeroporto militare Alfredo Barbieri, alla presenza dei familiari dei due ufficiali, di tutto il personale militare e civile dello Stormo e degli enti ubicati sull’aeroporto. Dopo un incontro del capo di Stato Maggiore con i familiari dei due ufficiali, è stato svelato – alla presenza delle autorità tra cui il comandante delle scuole e della 3° Regione Aerea, generale, il comandante del Comaer, generale Giandomenico Taricco, e di una rappresentanza del personale della base – un monumento a loro dedicato nei pressi del Comando del 60° Stormo.

Meridiana rotta incidente cieli Guidonia

“Le due steli – ha dichiarato il colonnello Michele Cesario, comandante del 60° Stormo, descrivendo il monumento – stanno a rappresentare Montecelio e Sant’Angelo Romano, uniti dalla scia elicoidale di un aeroplano che unisce e rappresenta l’abbraccio infinito dei due piloti".

Successivamente, la commemorazione si è spostata all’esterno dell’aeroporto, in località Collefiorito, dove alla presenza delle autorità cittadine è stato inaugurata, all’interno di una piccola area verde pubblica, una meridiana in marmo che segnerà ogni anno, in questo giorno, l’ora del tragico incidente, a simboleggiare il legame profondo dell’amministrazione cittadina e di tutta la comunità con la base dell”aeronautica militare.

“Un anno fa perdevamo due colleghi che hanno fatto della passione per il volo la loro vita, due persone che sono in maniera indelebile parte della storia dell”aeronautica e che insieme alle loro famiglie rimarranno per sempre nei nostri cuori“, ha dichiarato il capo di Stato Maggiore dell”aeronautica.

“In questa giornata triste per tutti noi, a nome di tutte le donne e gli uomini della forza armata, voglio rinnovare il ringraziamento a questa città e questa comunità, da sempre vicina alla forza armata e solidale con i nostri stessi valori. Guidonia è un luogo importante per l’aeronautica, non solo per la sua storia, ma perché qui prepariamo e addestriamo i giovani che saranno il nostro futuro. Rinnovo, in questa circostanza, anche il saluto e la vicinanza del Ministro della Difesa Guido Crosetto ai familiari di Marco e Giuseppe e alla comunità di Guidonia Montecelio e autorità cittadine“.

La commemorazione si è conclusa con la celebrazione eucaristica presso la parrocchia Beata Vergine Maria di Loreto, officiata dal vescovo di Tivoli e Palestrina, monsignor Mauro Parmeggiani e alla presenza del Sindaco Mauro Lombardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente aereo: una meridiana rotta in ricordo dei due aviatori morti nei cieli di Guidonia

RomaToday è in caricamento