GuidoniaToday

Collefiorito: dopo la chiusura della scuola arrivano le polemiche

Dopo l'ordinanza del sindaco che ha disposto la chiusura del plesso di via Rosata per scarsa igiene ci si interroga su cosa andava fatto prima. Bonessio dei verdi punta l'indice sulla situazione delle scuole a Guidonia

A seguito della chiusura della scuola di Collefiorito non sono mancate le polemiche per una decisione drastica che impedirà a trecento bambini di frequentare le lezioni . Secondo molti, biosgnava muoversi per tempo ed evitare di arrivare a tanto. "La situazione che si è verificata a Guidonia non è altro che l'epilogo di una situazione carente e precaria in cui versano i servizi scolastici in tutta la zona". Lo ha dichiarato il presidente dei Verdi del Lazio, Nando Bonessio.

"La situazione della scuola di via Rosata è nota da tempo al sindaco di Guidonia Montecelio Eligio Rubeis - prosegue il presidente- ma nonostante ciò egli si trova ad affrontare solo oggi quella che è una vera e propria emergenza sanitaria all'inizio dell'anno scolastico, mettendo in crisi centinaia di famiglie già provare dai disservizi scolastici nella zona che è cresciuta sotto il fronte delle cubature edilizie, senza che siano stati creati i servizi minimi essenziali, come del resto prevede la legge".

Ma i problemi delle scuole non finiscono a Collefiorito. Sul territorio del Comune di Guidonia ci sono altre emergenze, segnalate da Romatoday ieri e ricordate anche da Bonessio: "Alla scuola di Setteville manca fisicamente un'aula e per questa ragione una prima elementare a oggi è ancora nell'incertezza, mentre ci sono file d'attesa per la materna e non ci sono asili nido pubblici. Questa zona è stata oggetto di una grande crescita urbanistica, ma molti servizi come le scuole sono rimasti solo sulla carta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ma la vera ciliegina sulla torta è rappresentata dal servizio di scuolabus - prosegue l'esponente dei Verdi - che è stato razionalizzato riducendo le fermate da 80 a 13, costringendo alcuni genitori all'assurdità di dover prendere l'auto per accompagnare i figli alle fermate, con orari spesso incompatibili con gli impegni scolastici dei bambini e quelli lavorativi dei genitori. - conclude Bonessio - E siamo alla commedia dell'assurdo se pensiamo che il sindaco Rubeis ha annunciato pochi giorni fa che testerà personalmente il servizio di scuolabus, con il tecnico che lo ha razionalizzato per verificare i possibili miglioramenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento