menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus Guidonia: "Aumentano i contagi", chiudono parchi e aree verdi

Disposto anche un provvedimento che consente l’attività motoria all’aperto in forma singola ed e a non più di 300 metri dalla propria abitazione

Parchi e aree verdi chiusi in zona rossa. A firmare l’ordinanza per il territorio di Guidonia Montecelio il Sindaco Michel Barbet. "A seguito dell’aumento dei contagi da Covid 19 negli ultimi giorni a Guidonia Montecelio, poco fa ho firmato l’ordinanza per la chiusura di tutti i parchi e le aree verdi cittadine fino a quando la nostra Regione sarà in zona rossa. Sempre all’interno dello stesso provvedimento l’attività motoria all’aperto è permessa in forma singola ed e a non più di 300 metri dalla propria abitazione. Così come un anno fa, si tratta di misure nuovamente necessarie, allo stato attuale siamo in zona rossa e, quindi, bisogna assolutamente evitare  che la situazione diventi ancora più grave”.

Chiusi i parchi a Guidonia 

Come si legge nell’ordinanza si predispone: “La chiusura e conseguente divieto di accesso in tutti i parchi, i giardini pubblici, le aree verdi e le aree gioco presenti sul territorio comunale dalla data di pubblicazione del presente provvedimento per tutta la durata della zona rossa e comunque fino a nuove disposizioni nazionali o regionali ad eccezione, nel rispetto delle misure di contenimento della pandemia in corso, delle aree per lo sgambamento deicani, esterne con accesso indipendente dai giardini e parchi, o interne con accesso dedicato, e di quei parchi, giardini, aree verdi, aree gioco e arredate”.

Attività motoria sotto casa

In via provvisoria e cautelativa,in attesa di ulteriori disposizioni da parte degli organi sovraordinati, è consentito praticare attività sportive e motorie all’aria aperta singolarmente su suolo pubblico, ad eccezione delle summenzionate aree,nel rispetto delle dovute precauzioni(con divieto di ogni forma di assembramento) e con obbligo di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro, nonché nelle immediate vicinanze delle proprie abitazioni(non oltre 300mt)”. 

Animali domestici 

Ai proprietari di animali domestici - si legge ancora nell’ordinanza del Sindaco della Città dell’Aria - di non allontanarsi oltre i 300mt dalla propria abitazione per l’espletamento dei bisogni fisiologici degli animali di proprietà nel rispetto sempre delle precauzioni igienico sanitarie sopra richiamate”.

Parchi chiusi anche a Tivoli

Ordinanza che era stata adottata lo scorso 15 marzo dal Sindaco della vicina città di Tivoli Giuseppe Proietti dove è stata già predisposta “la chiusura dei parchi, dei giardini pubblici e delle aree verdi comunali, come misura precauzionale per limitare l’accesso nelle aree nelle quali possano formarsi raggruppamenti tra presone, per ridurre il rischio di contagio e tutelare la salute pubblica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento