Guidonia Piazza Giacomo Matteotti

Tre Esse, Cgil Guidonia: "Questo affidamento non s'ha da fare"

Lettere aperta del sindacato della Città dell'Aria contro la scelta dell'amministrazione Rubeis relativa al bando di gara per la riscossione tributi

Questo affidamento non s'ha fare. La Cgil Guidonia incalza il sindaco Eligio Rubeis con una lettera aperta che critica l'affidamento alla Tre Esse Italia della riscossione dei Tributi, eccole per intero:

“Il bando di gara é da annullare”, a chiederlo a gran voce é il sindacato comunale della Cgil. Dopo mesi di richieste inascoltate da parte dell'amministrazione Rubeis incentrate sull'inutilità del servizio di riscossione volontaria di Imu e Tarsu, di sperpero di denaro pubblico, di aggi elevatissimi rispetto agli anni passati e di tutto quello che senza una laurea in economia e commercio sembrerebbe palesarsi come un grossolano errore di gestione, la Cgil riesce a trovare quel cavillo burocratico in grado, di far cadere tutto il castello. Questo proprio nel giorno in cui il progetto dell'amministrazione si materializza nel consiglio comunale del sette luglio scorso con l'approvazione del contestato bilancio e degli aumenti Imu e Tarsu.

RICHIESTA ANNULLAMENTO - Questione in merito alla quale la Cgil presenta una richiesta di annullamento dell'intero procedimento di affidamento della riscossione tributi per palesi vizi di forma .“Sono stati violati gli art. 52 del D.lgs 446/97 e  il 42 del Dlgs 267/2000 – denuncia il sindacato - in cui si afferma che ogni azione compiuta per la gestione delle entrate (compresa quindi quella di un affidamento esterno) deve essere preceduta dagli indirizzi del Consiglio Comunale e regolamentata dettagliatamente all'interno del regolamento di contabilità, in cui non c'è traccia alcuna di queste disposizioni”. Ad essere messa in discussione è anche la determina dirigenziale  che precede il bando e che, secondo l'art. 11 del D.lgs n 136/06, dovrebbe  esplicitare e sufficientemente suffragare le ragioni di efficacia, efficienza ed economicità dell’azione amministrativa che si intende intraprendere “niente di tutto ciò o almeno in maniera sufficiente è stato fatto.

ANUTEL - Il tutto è argomentato e suffragato dal parere dell'Anutel (Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali) dal quale la suddetta richiesta prende spunto. Altro ancora sarà
messo nel calderone di questo affidamento che fa acqua da tutte le parti”.“Il bilancio é stato approvato – conclude la Cgil - l'affidamento è stato concesso ma la storia non finisce qui. Non vogliamo fare politica, vorremmo semplicemente valorizzare il ruolo del dipendente comunale ed allo stesso tempo offrire un risparmio ed un servizio ai cittadini, cosa che ci è stata negata senza neanche la possibilità di un confronto, a questo punto ognuno si assumerà la responsabilità delle proprie azioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre Esse, Cgil Guidonia: "Questo affidamento non s'ha da fare"

RomaToday è in caricamento