GuidoniaToday

Guidonia: “Calciosamente” verso la conclusione della terza edizione

L'iniziativa della società calcistica giallorossa si concludeà il prossimo 6 giugno

Si chiuderà giovedì 6 giugno alle 18 la terza edizione del progetto “Calciosamente”, iniziativa portata avanti con grande successo in questi ultimi tre anni dall’Acd Guidonia Montecelio, dal Centro Salute Mentale di Guidonia Montecelio, dalla Buzzi Unicem e dal comune di Guidonia Montecelio. Obiettivo principale della manifestazione, raggiunto anche questa stagione, vede lo sport a scopo terapeutico e riabilitativo per le persone con disagio mentale.

PROGRAMMA - Il programma della giornata conclusiva prevede un triangolare di calcio tra le compagini Asl RmG di Guidonia Montecelio, gli istruttori e una selezione delle varie autorità comprensiva di professionisti, istruttori e politici del territorio. “Invitiamo a partecipare tutta la cittadinanza – dichiara Mario Bernardini, supervisore della Scuola Calcio -. Occasioni del genere sono qui a dimostrare il nostro impegno quotidiano, non solo sotto l’aspetto agonistico. Questi sono gli appuntamenti sociali che un’associazione è chiamata a fare per il bene di tutti”.

APPUNTAMENTI - Al termine del triangolare premiazioni e rinfresco. “Calciosamente” sta permettendo ad una ventina di pazienti del Centro Salute Mentale di Guidonia di scendere in campo ogni giovedì mattina per effettuare allenamenti sotto le direttive degli istruttori dell’Acd Guidonia Montecelio con l’obiettivo di arrivare in forma a giugno per la partita finale.

CSM GUIDONIA - Aggregazione, miglioramento della situazione psico-fisica e della personalità: questi solo alcuni degli obiettivi da raggiungere e raggiunti nelle due passate edizioni. “Abbiamo notato un netto miglioramento nei pazienti negli anni passati dopo i mesi di allenamenti al Comunale”, l’intervento della dottoressa Rosalba Spadafora, responsabile del Csm di Guidonia. “Cercheremo di migliorare questo progetto per raggiungere livelli di eccellenza”, il pensiero del dottor Rinaldo Perini, capo Area del distretto G2 Guidonia-Monterotondo. “Abbiamo sposato questo progetto perché reduce da due anni di successi”, le dichiarazioni dell’assessore ai Servizi sociali Marco Berlettano, presente il giorno dell’inaugurazione in rappresentanza del comune di Guidonia Montecelio insieme al vice sindaco Ernelio Cipriani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CONTRIBUTO - Importante il contributo offerto dalla Buzzi Unicem, rappresentata dall’ingegnere Dorino Cornaviera, responsabile del cementificio, per la dotazione del materiale tecnico a tutti i partecipanti. Ecco l’elenco degli istruttori coinvolti oltre al responsabile Paolo Zucconelli: Bruno Lucarini, Domenico Bonaventura, Raffaele Colia, Claudio Gizzi e Gaetano Grossi. “E’ l’esempio di cosa può fare l’unione delle forze tra persone volenterose e sensibili al sociale. Ringrazio tutti i componenti del direttivo per avermi sempre dato la possibilità di portare avanti questa attività”, la chiusura di Mario Bernardini. “Da dirigente è un orgoglio vedere la realizzazione di iniziative del genere”, l’intervento di Livio Abbatelli. “E’ un progetto che può far crescere tutti noi”, il commento di Marcello Caselli, responsabile del settore giovanile dell’Acd Guidonia Montecelio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento