Guidonia Via Sant'Angelo

Bertucci (Pdl): “La Buzzi Unicem non collabora con il Comune”

Presa di posizione di Marco Bertucci rispetto alla chiusura delle cementerie di Guidonia in relazione ad un bando europeo di abbattimento CO2: “Atteggiamento incomprensibile”

Guidonia: le cementerie Buzzi Unicem

"Nonostante l'incomprensibile atteggiamento di netta chiusura della Buzzi Unicem, l'amministrazione comunale di Guidonia Montecelio farà del tutto per partecipare al bando europeo che prevede finanziamenti per oltre 10 miliardi di euro per progettare sistemi di abbattimento di Co2". Lo ha dichiarato il capogruppo del Pdl Marco Bertucci a margine dell'incontro con la dirigenza dello stabilimento Buzzi Unicem a cui hanno preso parte anche l'assessore ai Lavori pubblici Federico Pietropaoli e l'Energy manager del Comune Maurizio Cusano. "L'Unione Europea - ha spiegato Bertucci - ha messo a disposizione più di 10 miliardi di euro a trenta municipalità che presenteranno progetti per abbattere il livello di Co2 di almeno il 40%. Un investimento importante che ha già richiamato l'attenzione di grandi città come Genova, Torino, Catania e Palermo solo per citare qualche comune italiano. Guidonia ha l'obbligo di accedere ad un bando che miri a migliorare la qualità dell'aria e della vita dei cittadini. Purtroppo come amministrazione abbiamo cercato un confronto con la Buzzi Unicem, la realtà imprenditoriale più grande del territorio che può essere coinvolta in un progetto del genere. I dirigenti del cementificio non hanno voluto nemmeno sapere di cosa si trattasse, c'è stata una chiusura totale".

SPESE PER LA COLLETTIVITA’: Ma la polemica nei confronti del cementificio di Guidonia non finisce qui: "Non solo abbiamo dovuto assistere all'incredibile presa di posizione della Buzzi - ha aggiunto Bertucci - ma abbiamo dovuto ascoltare anche una proposta che oserei dire beffarda: la Buzzi sarebbe disponibile a delocalizzare l'impianto, a patto che la spesa sia a carico della collettività. Insomma la Buzzi vuole che i cittadini paghino una cifra come 300 milioni di euro per trasferire l'impianto fuori Guidonia. Un atteggiamento questo che travalica il confine del buon senso e del rispetto della cittadinanza e dell'amministrazione. Andremo comunque avanti per trovare il modo di accedere al bando europeo anche senza la collaborazione del cementificio - ha concluso Bertucci -. Il Comune si sta già impegnando per elaborare un progetto per la città. E' un'opportunità troppo importante per lasciarcela sfuggire e potrebbe rappresentare per l'ambiente e la qualità dell'aria di Guidonia un vero punto di svolta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bertucci (Pdl): “La Buzzi Unicem non collabora con il Comune”

RomaToday è in caricamento