GuidoniaToday

Guidonia: scritte nazifasciste e atti vandalici in Comune

La condanna del Sindaco Barbet: "Sono gesti che non possono e non devono avere spazio nella nostra Città"

Guidonia: Palazzo Matteotti

Atti vandalici e scritte nazifasciste al Comune di Guidonia Montecelio. A condannare il gesto per poi denunciarlo alla forze dell'ordine il Sindaco della Città dell'Aria Michel Barbet. 

"Condanno con fermezza l’atto vandalico che si è perpetuato la scorsa notte nei pressi dell’ufficio elettorale del nostro Comune. Sono state rinvenute delle scritte inneggianti a fascismo e nazismo e offensive per le forze dell'ordine, inoltre, è stata presa a calci anche la serranda dell’ufficio - le parole del Primo Cittadino -. Sono gesti che non possono e non devono avere spazio nella nostra Città, simili comportamenti non possono avere nessun tipo di giustificazione neanche nel momento sociale ed economico difficile che stiamo vivendo ora. Ho appena parlato con i funzionari della Polizia di Stato per trovare i responsabili del gesto, e sono certo che con l'imminente potenziamento della videosorveglianza riusciremo a prevenire tali barbarie". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento