Domenica, 25 Luglio 2021
Guidonia

Lanciarono finocchi a Luxuria: saranno in giunta a Guidonia

L'Arcigay protesta contro le nomine di Cipriani e Lombardo ad assessore ai servizi sociali e a vicesindaco. Luxuria si appella a Fini: “Non deve passare il messaggio che la violenza sul cv sia strumento per far politica”

Ernelio Cipriani e Mauro Lombardo, due esponenti del Popolo delle Libertà ex di Alleanza nazionale, ora esponenti del Consiglio Comunale di Guidonia, rinnovato di recente. La loro fama la devono però ad un gesto compiuto quando qualche anno fa. Durante la legislatura guidata dal Governo Prodi infatti lanciarono finocchi contro il deputato di Rifondazione Comunista Vladimiro Guadagno, meglio noto come Vladimir Luxuria proprio in occasione di una manifestazione a Guidonia

Oggi Cipriani e Lombardo diventeranno rispettivamente assessore ai servizi sociali di Guidonia e vicesindaco della cittadina in provincia di Roma. Una scelta, quella del neo sindaco Eligio Rubeis che non va giù all'Arcigay che attraverso il suo presidente, Fabrizio Marrazzo, sottolinea tutta la sua preoccupazione.

"Si trattò di un comportamento omofobo e discriminatorio”, spiega Marrazzo, “che fu condannato anche dal loro stesso partito. Chiediamo al sindaco Rubeis di riflettere sull'opportunità di procedere con queste nomine e di affidare, oltretutto, a Cipriani proprio la delega ai Servizi Sociali: un settore strategico che riguarda molto da vicino le esigenze dei cittadini gay e trans e in cui c'é bisogno di dialogo per garantire a tutti pari diritti e pari dignità".

Anche Luxuria protesta contro la scelta di Rubeis e chiede l'intervento di Fini. Questo “perché”, spiega Luxuria, “non passi il messaggio di violenza. Mi appello al presidente della Camera Gianfranco Fini che all'epoca sospese i signori Ernelio Cipriani Mauro Lombardo affinché non passi il messaggio che può far curriculum politico un atto di violenza".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciarono finocchi a Luxuria: saranno in giunta a Guidonia

RomaToday è in caricamento