Guidonia Viale Roma

Rapina con maschere e pistola al centro diagnostico Guidonia, un arresto

I carabinieri fermano un 21enne dopo un rocambolesco inseguimento cominciato a Colle Fiorito e finito sulla Tiburtina. Giovedì sera aveva rapinato il laboratorio analisi di via Roma armato. Caccia al complice

Le maschere utilizzare per la rapina al centro diagnostico

Lo hanno ammanettato con al polso l’orologio da 5mila euro rubato al direttore del laboratorio analisi. A finire nella rete dei carabinieri della tenenza di Guidonia un 21enne romano, responsabile della rapina al centro diagnostico di viale Roma a Guidonia. L’uomo, nella tarda serata del 23 febbraio scorso, insieme ad un complice e con il volto travisato da due maschere di carnevale, aveva fatto irruzione al centro analisi e, dopo aver minacciato i presenti con una pistola, si era fatto consegnare dal direttore l’incasso della giornata ed un prezioso orologio che aveva al polso.

PRIMA FUGA: Il delinquente, al termine della rapina era riuscito a fuggire a bordo di un’auto risultata rubata. I carabinieri, nel corso delle ininterrotte indagini, hanno individuato a Colle Fiorito il 21enne alla guida della stessa autovettura utilizzata per darsi alla fuga  la sera della rapina.

SECONDA FUGA: Dopo un rocambolesco inseguimento per le vie cittadine, finito sulla via Tiburtina, i militari lo hanno bloccato ed ammanettato. All’interno del veicolo i militari hanno rinvenuto le maschere e la pistola giocattolo utilizzate per la rapina. Inoltre, al momento dell’arresto, il giovane portava al polso proprio l’orologio, del valore di oltre cinquemila euro, strappato al direttore.

CACCIA AL COMPLICE: L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Rebibbia, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Continuano, invece, le ricerche del complice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina con maschere e pistola al centro diagnostico Guidonia, un arresto

RomaToday è in caricamento