Guidonia Via Morris

Welfare…che fare?”: Alternata Silos compie 5 anni

Tre giornate di eventi a partire dal 17 maggio. La coop: “Puntiamo a dare spunti per un approccio più maturo e moderno alle politiche sociali”

Che fare del Welfare? E che fare con chi tenta un approccio nuovo al concetto di Stato sociale, fatto di lavoro di rete, di partecipazione, di cittadinanza attiva, di inclusione sociale e di cultura? Domande difficili, soprattutto in un periodo come questo dove la parola più diffusa è assistenzialismo. Fattore che resta fine a se stesso senza tutti i valori che abbiamo elencato sopra. La risposta alle domande si snoda attraverso due strade: la prima è quella della Cooperativa Alternata Silos. La seconda è l’evento che la coop propone per celebrare i 5 anni di servizio sul territorio. O, più propriamente, per il territorio. “Welfare Che Fare?” è la programmazione prevista dal 17 al 19 maggio: 3 giorni di iniziative che possano riportare finalmente l’occhio dell’opinione pubblica sulle cose effettivamente importanti. Non l’assistenzialismo, evidentemente. Ma un approccio nuovo e più maturo alle politiche sociali da parte degli enti pubblici. Convegni, incontro pubblici, concerti e cene solidali.

5 ANNI IN 3 GIORNI - Tre giorni per riflettere e per offrire spunti di riflessione su quello che è e su quello che può diventare il Welfare. Il tutto nell’ottica attiva e propositiva della cooperativa Alternata, che molto ha fatto in questi 5 anni – nonostante numerosi bastoni tra le ruote, di tipologia varia ma non per questo meno fastidiosa – e che molto intende continuare a fare. Un “molto” che dipende dal destino del Silosò, spazio di aggregazione territoriale gestito dalla coop, chiuso da alcuni mesi per “bizzarre” (eufemismo) circostanze avverse. Tutta la manifestazione si svolgerà tra la Biblioteca Comunale di Guidonia, e il Bar Granvia. Chissà che non ci scappi anche la sorpresa di rivedere le porte aperte al Silosò, anche solo per una sera. Sarebbe un regalo bellissimo per questi 5 anni. Tra gli ospiti attesi: Enzo Berardi, Pierpaolo Inserra, Salvatore Costantino, Leonardo Carocci, Anna Lodeserto, Luigi Nieri, Prof. Guido Benvenuto E Prof.Ssa Patrizia Sposetti, Maria Enrica Braga, Mariateresa Milani, Claudio Tosi, Ferdinando Secchi, Emanuele Di Silvio e Rinaldo Perini. Saranno comunque molte le sorprese: 3 giorni (e volevano essere 5) per fare il punto di 5 anni. E ripartire. La coop Alternata può ancora dare molto alla città di Guidonia e al territorio. Basta solo metterla in condizione di lavorare. O meglio, basta solo lasciarla lavorare.

PROGRAMMAZIONE - A cura del direttore di Roma Est Yari Riccardi, con il patrocinio del Consiglio della Regione Lazio e del Comune di Guidonia Montecelio, la programmazione comincerà il 17 maggio al BAR laGRANVIA via G. Motta, 106 a Guidonia Montecelio. cena solidale e musica con @DDM + REMO REMOTTI. dalle 22,30 RASTABLANCO (fromRadiciNelCemento) e BRIGATERASTA soundsystem. 18 maggio: alla Bibliteca di Guidonia in via Morris. incontro pubblico "Welfare ... Chefare?" dalle 9,30 sino al pomeriggio con interventi in plenaria e tavoli tematici, dalle 19,30 AperiCena con Gli Amici del Michè. ripropongono De Andrè. a seguire dalle 21,30 presentazione progetto VISIONI SOCIALI e rassegna prodotti audiovisi prodotti nell'ambito del Lavoro Sociale. 19 maggio: dalle 9,30 sempre in biblioteca ultimo incontro in plenaria "Welfare ... CheFare?" interventi - sintesi e conclusioni.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Welfare…che fare?”: Alternata Silos compie 5 anni

RomaToday è in caricamento