rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Garbatella Via Appia Antica

Appia Antica: presto una zona a traffico limitato

Un tavolo interistituzionale per decidere sulle misure più adatte per preservare la Regina Viarum, opta per l’istituzione di una ZTL con le telecamere

La Regina Viarum, ovvero una delle strade, insieme a Via Latina, più antiche della città di Roma, sarà presto oggetto di un intervento volto a preservarne le condizioni.
L’INCONTRO - Questa settimana, grazie alla convocazione di un tavolo interistituzionale cui hanno preso parte tanto i vigili unrbani quanto l’Ente che gestisce il Parco Regionale dell’Appia Antica, senza dimenticare l’assessorato capitolino alla mobilità e la presidenza del Municipio XI, è stata presa un’importante decisione: l’istituzione di una zona a traffico limitato.

LE TELECAMERE - Dell’ipotesi di una Ztl sull’Appia Antica, in verità, se ne parla da tempo. Ma ancora non si era stabilito come realizzarla, poiché, ad esempio, ancora qualche mese fa la Sovintendenza, presente all’incontro, sembrava propendere per la soluzione più invasiva di una serie di sbarre. Al contrario, l’opzione passata, prevede l’utilizzo di telecamere  in grado, da una parte, di garantire chi sulla strada ha un affaccio e d’altra parte in grado di dissuadere coloro che, ovviamente, vorrebbero percorrerla in automobile.

I TEMPI - Ancora non siamo a conoscenza dei tempi necessari per implementare l’iniziativa ma quello che sembra particolarmente evidente, considerando anche il ripetersi di incontri aventi per oggetto il medesimo tema, è che la Regina Viarum, stante l’età millenaria, necessiti di qualche urgente cura anti età. Quella dell’istituzione di una Ztl, quindi, potrebbe rappresentare una soluzione efficace, per preservare la strada, purché realizzata con una tempistica ragionevole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appia Antica: presto una zona a traffico limitato

RomaToday è in caricamento