Garbatella

Municipio XI: “Curate i gay”, Militia Christi contro gli omosessuali

“Curate i gay, non plagiate i bambini" questa la scritta firmata da Militia Christi comparsa questa mattina sul muro dell'XI municipo per contestare il progetto "Famiglia arcobaleno" voluto da Catarci

Questa mattina sul muro dell'XI municipio è apparsa una scritta contro gli omosessuali firmata Militia Christi. “Curate i gay, non plagiate i bambini” questo il contenuto apparso sul muro, probabilmente in contestazione al progetto “Famiglia arcobaleno” voluto da Andrea Catarci, presidente del Municipio.

Immediate le reazioni sia dal mondo gay che da quello politico. Massimiliano Ortu, Vice Presidente del Consiglio del Municipio Roma XVI, dichiara: "Le ignobili scritte omofobe contro il Presidente Catarci si commentano da sole. Sono degne dell' inettitudine politica di chi le ha firmate.  Tutta la nostra solidarietà al presidente del Municipio Roma XI.- prosegue Ortu- siamo certi che certi atteggiamenti dimostrano quanto sia necessario non abbassare la guardia contro ogni forma di razzismo ed intolleranza."

Anche l’Arcigay Roma non fa attendere la sua dichiarazione: “Militia Christi porta avanti un attacco sistematico ai diritti e alla vita delle persone lesbiche, gay e trans che arriva a colpire in modo plateale una istituzione imbrattando i muri vicini con frasi offensive e lesive della dignità delle persone omosessuali. Stiamo valutando anche azioni legali contro iniziative di questo tipo. Voglio esprimere la nostra solidarietà alle organizzazioni e ai professionisti che partecipano a un progetto così importante. Il Municipio XI è da sempre un laboratorio e sta facendo molto per l'uguaglianza di tutti i cittadini e di tutte le famiglie con iniziative di alto profilo che guardano all'Europa e ha tutto il nostro sostegno", ha spiegato il presidente Fabrizio Marrazzo.

Quindi commenta anche Catarci: "La scritta, firmata da Militia Christi, non è solo un'offesa al mondo omosessuale. Dimostra una volta di più quanto sia labile il confine tra il fondamentalismo, il razzismo e altri elementi di chiara matrice nazifascista che convivono nel movimento ultra cattolico", ha commentato il minisindaco Andrea Catarci. "Se poi voleva essere un messaggio intimidatorio nei confronti del Municipio XI - ha concluso il presidente  - otterrà l'effetto contrario". Mentre Carla Di Veroli, assessore alla cultura e alla Memoria del Municipio XI, ha aggiunto: "Continueremo con le azioni positive di lotta al pregiudizio omofobo e alla discriminazione coinvolgendo la parte sana della nostra società e le scuole di ogni ordine e grado del nostro territorio".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio XI: “Curate i gay”, Militia Christi contro gli omosessuali

RomaToday è in caricamento