San Paolo San Paolo / Viale Leonardo da Vinci

San Paolo torna sott'acqua: "Ogni volta è la stessa storia"

Le piogge dei giorni scorsi hanno restituito viale Leonardo da Vinci ad uno scenario già visto. Maltese (FI): "Non è possibile che ogni volta che piove quel tratto si allaga e nessuno interviene"

Le piogge che negli ultimi due giorni hanno funestato la Capitale, hanno contribuito a mettere in evidenza vecchi problemi. La rottura di alberi d'alto fusto, verificatasi in molte zone della città, ha offerto l'assist a quanti da tempo ne invocano le potature. A San Paolo, ed in particolare in viale Da Vinci, gli alberi hanno retto. Invece, come già è accaduto in precedenza, il manto stradale è finito sott'acqua.

TOMBINI OTTURATI - "C'è un problema con i tombini che sono sempre otturati da foglie secche, sporcizia e terra – osserva Claudio Maltese, delegato alle periferie dei giovani di Forza Italia - Questo disagio dura da mesi e molti cittadini se ne lamentano. Nonostante i solleciti finalizzati a risolvere il problema, tenendo pulita la strada, sembra che non si riesca a trovare una soluzione"

UN PROBLEMA ANNOSO -  I disagi vissuti dai residenti sono decisamente intuibili."Gli abitanti che parcheggiano  su viale Da Vinci, spesso per prendere la macchina parcheggiata hanno difficoltà, visto che risulta allagata – osserva Maltese, che poi aggiunge - Una situazione cosi è inaccettabile: bisogna trovare subito una soluzione, perchè non è possibile ogni volta che piove quel tratto di viale si allaghi e nessuno intervenga. La strada deve essere pulita più spesso, i tombini non devono essere otturati e se c'è un problema di deflusso dell' acqua deve essere risolto. I cittadini non possono continuare a convivere con questi disagi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Paolo torna sott'acqua: "Ogni volta è la stessa storia"

RomaToday è in caricamento