menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valco San Paolo, torna green: “Qui sta nascendo un nuovo viale alberato”

Dopo il taglio di decine di robinie sul viale su cui affacciano le facoltà di Roma Tre sono state piantati nuovi alberi

Il suono delle motoseghe non è l’unico che hanno ascoltato i residenti di Valco San Paolo. A distanza di una settimana dal taglio delle robinie sulla strada sono infatti tornati i giardinieri.

La rinascita del viale alberato

“In via di Valco San Paolo, dopo i necessari abbattimenti che hanno caratterizzato la scorsa settimana - ha fatto sapere il presidente del Municipio VIII Amedeo Ciaccheri, a margine di un sopralluogo svoltosi il 9 febbraio - sta nascendo un nuovo viale alberato. Così continuiamo nel lavoro di rigenerazione delle strade dei nostri quartieri”.

Quali alberi stanno piantando

Sul viale, su cui affaccia la facoltà di lettere di Roma Tre e da cui si accede per raggiungere l’ingresso di quella di Ingegneria, su incarico del Dipartimento Ambiente, si sta provvedendo alla messa a dimora di nuovi alberi. “Lì si è proceduto all’abbattimento ed al deceppamento di 34 robinie” ha spiegato l’assessore al Verde Michele Centorrino - sono state rifatte le tazze alberate e si sta lavorando alla piantumazione di 40 frassini”.

Dove arrivano i fondi

Al rifacimento del viale contribuiscono i fondi messi a disposizione con la cosiddetta novazione urbanistica di piazza dei Navigatori. I residenti, gli studenti ed i lavoratori del Municipio VIII hanno proposto e votato una serie di progetti, da realizzare con un tesoretto di quasi 17 milioni di euro, derivante appunto dalla convenzione urbanistica. 

Garanzie di attecchimento

Tra i progetti più votati è risultato quello che prevede la sistemazione del verde nei quartieri di Tor Marancia, Garbatella e San Paolo dove, complessivamente, si procederà a mettere a dimora 700 alberi, soprattutto prugni, tigli, aceri e, com’è avvenuto nel caso di Valco San Paolo, tigli. “Questi alberi - ha precisato l’assessore Michele Centorrino - hanno una garanzia di attecchimento di due anni”. Un tempo sufficiente per valutare la bontà della nuove piantumazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento