GarbatellaToday

Tombini ostruiti a San Paolo: si temono allagamenti

Alcuni residenti di San Paolo segnalano la presenza di rifiuti incastrati tra le grate di tombini e caditoie. In estate il Municipio ne disostruì 41 con il canale jet. All'interno vi fu trovato di tutto

Tombini ostruiti o parzialmente occlusi dai rifiuti. La segnalazione è stata fatta su un social network e riguarderebbe, nello specifico, via Salvo D'Amico, in zona San Paolo. Una commerciante ha infatti  fotografato lo stato in cui si trova il tombino, sommerso da una discreta quantità di materiale plastico e lattine.

LA PAURA DEGLI ALLAGAMENTI - Il timore, per molti residenti, è che da una mancata manutenzione delle caditoie, possano derivare allagamenti delle strade. Una possibilità tutt'altro che peregrina, per prevenire la quale l'ente di prossimità si era già adoperato nel corso dell'estate. Era la fine di luglio quando, molti tombini del Municipio VIII, vennero passati al setaccio.

I RISULTATI DELLA MANUTENZIONE - Alla fine delle operazioni, condotte con un particolare macchinario , il canal jet, furono bonificati 41 tombini, oltre a quelli che si riuscì a ripulire manualmente. Al loro interno, con una certa sorpresa, venne rinvenuto un campionario assortitissimo. Non soltanto le classiche bottigliette, cartacce o lattine schiacciate. Nei tombini erano infatti finiti zainetti, scarpe, sporte della spesa ed addirittura dei cappellini. Difficile anche solo  ipotizzare come avessero fatto a finire laggiù.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento