GarbatellaToday

San Paolo, le strisce pedonali durano tre settimane. "Sono fatte di gesso?"

I residenti di San Paolo segnalano il deterioramento delle strisce pedonali tra via Costantino e via Rosa Raimondi Garibaldi. A distanza di tre settimane dalla loro realizzazione sono già cancellate

Strisce pedonali così inconsistenti che si cancellano al passaggio delle auto. Il problema è diffuso in tutta la città. Incluso il Municipio VIII. Ma è tra San Paolo e Garbatella che il fenomeno diventa particolarmente inquietante. Qui infatti le strisce sono letteralmente scomparse nella parte centrale della carreggiata. Laddove il passaggio delle auto è più frequente,  l’usura risulta  maggiore. Il risultato è che la vernice si scolorisce con notevole celerità.

LE STRISCE A SAN PAOLO - Sulla pagina facebook del Comitato Insieme per San Paolo, un cittadino posta alcune foto. “Queste sono le strisce pedonali dove, da via Costantino, si imbocca via Rosa Raimondi Garibaldi. Rifatte non piu' di tre settimane fa, oggi sono praticamente di nuovo sparite. Una vergogna, sia da parte di chi le ha fatte sia – valuta il residente – di chi ha approvato il fine lavori”. Forse “sono fatte di gesso” commenta un cittadino, ironizzando sulla scelta dei materiali utillizzati.

MATERIALI DEPERIBILI - Il tema era stato sollevato di recente anche dalla presidente del limitrofe municipio VII. Nel corso di una recente puntata di Buongiorno Regione, la Minisindaca Monica Lozzi aveva fatto notare l’estrema deperibilità delle strisce pedonali. "Quelle situate tra via Etruria e via Pomezia – veniva spiegato nella trasmissione di Raidue – le abbiamo rifatte pochi giorni fa, ma già stanno scolorendo. Serve un maggiore impegno nel trovare materiali alternativi  – aveva concluso la presidente del VII – perchè devono avere una durata superiore". In loro assenza casi come quelli di via Costantino rischiano di ripetersi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento