menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cantieri San Paolo: tra il Tevere e l’istituto Rossellini il nuovo laboratorio della Street art romana

Riqualificati con vernice e pennelli due campi da basket. Murales anche sull'istituto superiore dedicato a Rossellini

A Valco San Paolo i campi da basket ed i muri scrostati di una scuola sono diventati la nuova palestra degli street artist.

Cantieri San Paolo

Con i fondi dell’iniziativa Lazio Street art nel comune di Roma sono stati finanziati due progetti. Uno si trova a San Lorenzo ed ha consentito di colorare in maniera davvero originale piazza dell’Immacolata, un fulcro aggregativo del quartiere. L’altro, Cantieri San Paolo, è stato messo in campo nel Municipio VIII. Realizzato in maniera più diffusa, è andato a coinvolgere più ambienti ed artisti.

Il nuovo laboratorio di Street art

Nella zona di Valco San Paolo, a pochi passi da Ostiense, il quartiere da cui la Street art romana ha preso vigore, è nata una sorta di nuova dorsale artistica. E' lì, nel quadrante sud della Capitale, che si incontrano forme di socialità diverse. San Paolo diventa così la cornice di un grande affresco, anzi d'un mosaico della periferia romana dove le tessere, disegnate dagli street artist, s'intrecciano in un tessuto urbano che è inisieme armonico e multiforme. E che parte dallo sport, per arrivare allesScuole.

Tiber Courtyards: i campi da basket

Cantieri San Paolo si articola su due progetti principali: Tiber Courtyards, dell’artista Greg Jager e a cura di Michele Trimarchi, e  One Take Project dell'associazione Dominio Pubblico che ha vito realizzare tre opere murali dagli arstisti Leonardo Crudi ed Elia 900. Il primo progetto è stato realizzato in due campi da basket situati all'Oratorio di San Murialdo e nella Vasca Navale. In un contesto dove s'incontrano la storia antica e l'archeologica industriale, a poca distanza dl tevere, sono stati disegnati i rettangoli da gioco con segni geometrici ed astratti. E con colori che mescolano i richiami agli elementi organici del fiume alle tinte più accese che si ispirano alla contemporaneità.

One Take Projects:i muri del Rossellini

Sui muri del Cine Tv Roberto Rossellini invece Paolo Colasanti, alias Gojo, ha guidato i tre interventi artistici del One Take Project. Gli artisti di “Collettivo 900”, Leonardo Crudi ed Elia Novecento, hanno così potuto  raccontare un capitolo di Roma e di storia del cinema attraverso le immagini emblematiche ed evocative dei più grandi film del regista italiano di fama mondiale. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento