rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
San Paolo San Paolo / Viale Giustiniano Imperatore

San Paolo, tombini ostruiti? Sono pieni di scarpe e zainetti

L'ostruzione di tombini e caditoie, causa degli allagamenti stradali, è stata affrontata dal Municipio. Quarantuno caditoie sono state pulite da apposito macchinario. All'interno sono state ritrovate scarpe e zainetti

Le piogge che nonostante la stagione continuano ad alternarsi alle giornate di sole, recano con sé la minaccia degli allagamenti. Le strade, a causa di caditoie e tombini otturati, si trasformano in pericolosi stagni. Istintivamente  la responsabilità viene imputata alle foglie cadute e mai rimosse. Altre volte però,  le vere ragioni che causano l’otturazione, sono davvero difficili da immaginare.

NUMEROSI INTERVENTI - L’Assessore ai Lavori Pubblici Paola Angelucci, ha mostrato le immagini degli oggetti rinvenuti nel corso degli ultimi interventi. “ In quattro giorni abbiamo disostruito 41 caditoie otturate impossibili da pulire a mano, con la macchina canal jet” ha spiegato l’Assessore.  Da “Piazza dei Navigatori,  a viale Giustiniano Imperatore, da Largo delle Sette Chiese a viale Costantino e via di Villa Lucina” è stato interessato tutto il territorio.

L'INCIVILTA' DILAGANTE - Sapete cosa abbiamo trovato all’interno delle caditoie?” chiede l’Assessore dalla propria pagina facebook. Un po’ di tutto. Scarpe da ginnastica, borse, cappelli, zainetti e sporte per la spesa. Difficile anche solo immaginare come queste cose possano esser finite nei tombini. C’è anche un residente che scherzosamente suggerisce di farne una mostra museale, dal titolo Lost & Found. “Questi interventi sono lunghi  e dispendiosi e l’impegno del Municipio VIII è massimo, fa notare l’Assessore Angelucci che conclude – ma è necessario anche un po’ di attenzione in più da parte di tutti”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Paolo, tombini ostruiti? Sono pieni di scarpe e zainetti

RomaToday è in caricamento