menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viale Leonardo da Vinci torna al municipio: "Ora un ciclogiardino e una pista ciclabile"

Nell'area questa mattina la visita della Sindaca Raggi: "Pronti a dare il via a un percorso di riqualificazione che coinvolga cittadini e comitati di quartiere"

L'area di quello che sarebbe dovuto essere il Pup da Vinci e che negli anni è invece diventato un monumento al degrado viene riconsegnata al municipio VIII. Stop quindi al degrado, a piccole discariche abusive e alla sosta selvaggia con auto parcheggiate in doppia fila. Nei prossimi mesi è prevista la realizzazione di un progetto di riqualificazione dell’intera zona, tra via Giovannipoli e via Costantino. A visitare l’area questa mattina la Sindaca di Roma Virginia Raggi insieme all’Assessore alla Città in Movimento Linda Meleo e all’Assessore alla Sostenibilità Ambientale, Pinuccia Montanari.

La storia del parcheggio interrato di viale Leonardo Da Vinci risale al 2004. Il cantiere aprì qualche anno più tardi, ma i lavori non iniziarono mai lasciando l’area ostaggio del degrado. Nel corso degli anni i cittadini e i comitati di quartiere hanno più volte chiesto di intervenire. A settembre scorso il Dipartimento Mobilità, con una determina dirigenziale, ha revocato la convenzione tra Roma Capitale e il consorzio Ascogen, dandogli trenta giorni per ripristinare l’area e ripulirla. Il consorzio ha impugnato l’atto chiedendone la sospensione, ma il Tar ha rigettato la sospensiva. Il Dipartimento ha firmato un provvedimento chiedendo l’intervento della Polizia Locale di Roma Capitale per liberare l’area.
 
“Diventata negli anni simbolo di degrado, oggi l’area dell’ex parcheggio torna ai cittadini. Sul posto vi sono ancora transenne che bloccano l’accesso alla strada. A testimonianza di lavori mai iniziati. Siamo pronti a dare il via a un percorso di riqualificazione che coinvolga cittadini e comitati di quartiere. Abbiamo presentato un primo progetto che prevede la creazione di una area verde e la realizzazione di una ciclabile vicino a due scuole. Ora ci confronteremo con chi vive questi luoghi per adottare un progetto comune”, dichiara la Sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Dopo Campo Testaccio recuperiamo anche un altro sito che attualmente versa in completo stato di abbandono. A oggi la strada chiusa al traffico viene utilizzata per parcheggiare anche in doppia fila. Noi ripristineremo la viabilità nella zona e prevediamo la realizzazione di un collegamento ciclabile che andrà a collegarsi con via Cristoforo Colombo e la metro San Paolo”, spiega l’Assessore alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo. 

“Per riqualificare quest’area puntiamo su un nuovo e innovativo spazio verde, un ciclogiardino, ossia un piccolo giardino piantumato con lecci già esistenti e un lungo percorso alberato contenuto tra due strade di traffico. Nella forma ci piacerebbe rimandare alla stilizzazione di una bicicletta che ridisegna i vialetti con zone giochi, un’area per la riparazione delle biciclette, punto ristoro e esempi di riciclo. L’obiettivo è educare adulti e bambini alla mobilità ciclistica e al rispetto del codice stradale”, afferma l’assessora alla Sostenibilità Ambientale, Pinuccia Montanari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento