San Paolo San Paolo / Via Ostiense

San Paolo: l'Ama rimuove scritte e manifesti abusivi dal metrò

Intervento durato due giorni: la squadra decoro Ama e gli operatori dell'azienda hanno pulito i sottopassi, i muri e le scale esterne. Rimosse le scritte da tutto il muro perimetrale dell'Ostiense

Continua l'azione della squadra decoro dell'Ama contro il degrado cittadino. Nella giornata di ieri, gli operatori aziendali della zona 11B hanno concluso una vasta operazione di cancellazione delle scritte murarie e di distacco dei manifesti su tutta l’area della metro Basilica San Paolo, nel municipio XI. Sono stati impiegati 15 operatori supportati da 7 mezzi (5 idropulitrici e un mezzo a vasca, una spazzatrice) che, in due giorni, sono stati al lavoro per assicurare il totale lavaggio dei sottopassi, della superficie muraria e delle scale esterne di accesso alla fermata metro. Sono stati tolti, inoltre, i manifesti abusivi da tutto il perimetro interessato.

ama-2-8L’operazione, disposta dall’assessorato all’Ambiente di Roma Capitale presieduto da Marco Visconti e coordinata dal nucleo Pics della Polizia di Roma Capitale, ha riguardato anche la rimozione delle scritte da tutto il muro perimetrale dell’Ostiense, fino alla Basilica di San Paolo, permettendo la cancellazione di oltre 1.000 metri quadri di graffiti. "L’operazione conclusa ieri - afferma il presidente di Ama Piergiorgio Benvenuti - rappresenta un’ulteriore testimonianza nell’impegno costante dell’azienda nel risolvere micro fenomeni di degrado urbano. Il malcostume delle scritte murarie e dell’affissione dei manifesti abusivi - prosegue Benvenuti - oltre a nuocere gravemente al decoro della città, comporta costi ingenti che ricadono inevitabilmente su tutta la collettività". L’Ama ha provveduto inoltre a sanificare l’intera area.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Paolo: l'Ama rimuove scritte e manifesti abusivi dal metrò

RomaToday è in caricamento