rotate-mobile
San Paolo

Minisindaci romani in piazza contro la prostituzione

La campagna promossa dai presidenti dei Municipi IV, XII, XIII e XVIII con una raccolta di firme a sostegno del disegno di legge 1079

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Minisindaci romani in campo contro la prostituzione. Parte la campagna promossa da Cristiano Bonelli, Pasquale Calzetta, Giacomo Vizzani e Daniele Giannini, rispettivamente presidenti dei Municipi IV, XII, XIII e XVIII, che hanno organizzato una raccolta di firme a sostegno del disegno di legge 1079 che introduce il reato di prostituzione nei luoghi aperti al pubblico con pene analoghe per chi, negli stessi posti, si avvale della prostituzione, alimentandone il mercato.

Il primo appuntamento e' fissato per domani alle 18 all' oratorio della basilica Santi Pietro e Paolo nell'omonima piazza. Si dara' il via alla raccolta di firme che proseguira' in occasione di successivi incontri con i cittadini. Nel corso dell' iniziativa saranno anche presentati i risultati conseguiti nell'ambito delle misure adottate dall' amministrazione capitolina per arginare la prostituzione, in attesa di una normativa a carattere nazionale.

Alla manifestazione di domani saranno presenti forze dell' ordine e il Comando del XII gruppo della Polizia locale di Roma Capitale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minisindaci romani in piazza contro la prostituzione

RomaToday è in caricamento