rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
San Paolo San Paolo / Via Gabriello Chiabrera

San Paolo: degrado e sporcizia al giardino "Alberto Oliva"

L'area verde, posta tra via Chiabrera e via Gozzi, vive nell'incuria e nella sporcizia: bottiglie e cartacce dappertutto, giochi per bambini inutilizzabili, lampioni e muretti divelti

L'area verde intitolata al piccolo Alberto Oliva, il bambino che quasi 28 anni fa perse la vita in circostanze tragiche giocando proprio in quella zona, versa in condizioni di incuria totale. Nel giardino, posto tra via Gabriello Chiabrera e via Gaspare Gozzi, a pochi passi dalla facoltà di Scienze politiche dell'università Roma Tre, a farla da padrone sono le cartacce e le bottiglie vuote di birra disseminate nei pressi delle panchine e nelle aiuole. Così, spesso, per sedersi è necessario spostare avanzi di fast food e cartoni di pizza al taglio.

Degrado al giardino Alberto Oliva

Eppure i cestini per i rifiuti ci sono e sono vuoti: l'inciviltà, dunque, sembra essere la causa prima dello stato di abbandono dell'area verde. Le erbacce, poi, crescono indisturbate a un lato del "giardino", mentre si nota addirittura un paletto della luce piegato alla base, forse per qualche "gioco" di cattivo gusto. Come se non bastasse, alcuni pezzi del muretto di cinta sono divelti e giacciono a terra ai piedi degli alberi. Ai bambini che spesso raggiungono il parchetto nel pomeriggio, intanto, non resta che sognare il "volo" liberatorio sull'altalena: già, perché quella che c'è al giardino Alberto Oliva non ha nemmeno più i sedili.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Paolo: degrado e sporcizia al giardino "Alberto Oliva"

RomaToday è in caricamento