Garbatella San Paolo / Largo Enea Bortolotti

Marconi: in largo Enea Bortolotti, il degrado continua

Il giardino di largo Enea Bortolotti, tra viale Marconi e San Paolo, continua a versare in condizioni inadeguate. Nonostante le segnalazioni inoltrate già nella scorsa primavera

C’è un’area verde, tra viale Marconi ed il quartiere San Paolo, che non si riesce a sottrarre al degrado.

UN DEGRADO PERMANENTE. Si tratta del giardino di Largo Enea Bortolotti che, tra fontanelle mal funzionanti, selciato divelto, erba alta e sedili rotti, non rappresenta davvero un belvedere. Eppure, sul finire della primavera, la condizione generale dell’area era stata oggetto di una segnalazione, prontamente recapitata all’amministrazione municipale.

LA SEGNALAZIONE ALL'AMMINISTRAZIONE. In quell’occasione, il Capogruppo UDC al Comune di Roma, l’on. Alessandro Onorato, scrisse una missiva all’U.O.T. del Municipio XI, per far presente il degrado in cui si trovava il giardino “Sono già pervenute diverse segnalazioni dei residenti per quanto riguarda il giardino che versa in una situazione di abbandono da anni – scriveva appunto Onorato – Le panchine sono rotte, i marciapiedi impraticabili, la fontanella pubblica, dovuta alla rottura o alla mancanza di pulsante di apertura e chiusura, sgorga acqua insistentemente”.

L'UFFICIO TECNICO ALLERTA ACEA E SERVIZIO GIARDINI. Alla lettera dell’on. Onorato, circa due settimane più tardi rispose il dirigente dell’U.O.T. del Municipio XI, che da una parte chiese  al responsabile del Servizio Giardini “di prendere provvedimenti e di restituire decoro e fruibilità del giardino”; dall’altra coinvolse l’ACEA ATO2 alla quale domandò “di voler nell’immediato intervenire sulla fontanella sita nel giardino che, stando alla segnalazione, genera allagamenti e crea occasione e pericolo per i passanti”.

LA RACCOLTA FIRME. La fontanella è stata sistemata, ed adesso funziona regolarmente, mentre il giardino, ora cinto da bandoni reticolati, ancora versa nelle medesime condizioni.  Pertanto, nei prossimi giorni, i giovani aderenti del movimento Cambiare Davvero, presidieranno l’area, chiedendo ai residenti di firmare una petizione al fine di ristabilire la sicurezza ed il decoro del giardino.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marconi: in largo Enea Bortolotti, il degrado continua

RomaToday è in caricamento