menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Paolo: eliminate le barriere architettoniche nella scuola d’infanzia Il Gelsomino

Anche un’alunna diversamente abile, ingiustamente discriminata per la presenza di barriere architettoniche, potrà usufruire di tutti i servizi della scuola

Via le barriere architettoniche dalla materna Il Gelsomino. L’intervento, che è stato reso possibile dalla semplice attivazione di un ascensore mai messo in funzione, ha consentito ad una piccola residente di poter usufruire degli stessi servizi che la scuola mette a disposizione dei suoi compagni.

ELIMINATE BARRIERE ARCHITETTONICHE - “Ha trovato finalmente una conclusione la triste vicenda che ha visto coinvolta la Scuola dell'infanzia Il Gelsomino, nel quartiere San Paolo, dove una bambina diversamente abile non poteva partecipare al pari dei suoi compagni alla piena programmazione didattica della scuola o accedere al giardino a causa della presenza di barriere architettoniche” scrivono in una nota il presidenti della commissione Scuola, Floriana D'Elia, Stefano Pugelli,  presidente della commissione Lavori Pubblici dell'VIII Municipio.

UN ASCENSORE MAI MESSO IN FUNZIONE - “Oggi è stato eseguito il collaudo e l'ascensore, costruito e mai utilizzato, è finalmente attivo – spiegano i due Consiglieri - Si prevedeva che il tutto potesse risolversi a ridosso di Natale, ma segnaliamo con soddisfazione che i tecnici del Municipio sono intervenuti in anticipo rispetto a quanto inizialmente annunciato. Non appena il problema ci è stato segnalato in Commissione abbiamo sollecitato gli uffici competenti a trovare una rapida soluzione ad un situazione che non poteva più aspettare. Ci teniamo a ringraziare il personale tecnico del Municipio per il lavoro svolto e la Commissione per le Politiche Scolastiche di Roma Capitale che dal momento in cui è emerso il problema ha seguito da vicino l'intera vicenda, anche con un supporto tecnico. Continueremo a svolgere il nostro lavoro sul territorio per evitare che questi episodi si ripetano”.

IL DIALOGO INTERISTITUZIONALE - “Interventi tempestivi di questo tipo a tutela dei più piccoli vanno sottolineati e apprezzati perchè necessari per fare di Roma una città migliore. E fondamentale è il dialogo continuo tra le istituzioni per far emergere le criticità e lavorare congiuntamente per le soluzioni” segnala nella stessa nota la consigliera di Roma Capitale, nonchè presidente della Commissione Scuola, Valeria Baglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento