Garbatella Montagnola / Via Benedetto Croce, 50

Sul ridimensionamento dei Municipi è scontro politico

Per Catarci gli sprechi solo altrove: "Se davvero si vuole abbattere i costi delle istituzioni, basterebbe che gli Assessorati capitolini fossero equiparati alle Presidenze dei Municipi"

E’ scontro politico tra il Presidente del Municipio XI Andrea Catarci e la Giunta Capitolina, in relazione al proposito di ridisegnare i confini delle circoscrizioni cittadine, riducendo a 15, dagli attuali 19, il numero dei Municipi. Cambiamenti che, si legge nella bozza in esame al Comune “devono essere finalizzati al conseguimento dell’omogeneità ad una più razionale erogazione dei servizi, per una migliore gestione del territorio”.

Un proposito, dettato dalla necessità ravvisata nel Campidoglio,  di risparmiare qualche decina di milioni di euro, che non incontra i favori di molti amministratori, come si evince dal comunicato inoltrato dal Presidente del Municipio XI Andrea Catarci che di seguito riportiamo:

“A differenza degli Assessori capitolini, i Municipi non possono assumere per le proprie segreterie personale a tempo determinato (costo medio 40.000 euro a dipendente, minimo 4 per assessorato), non hanno un budget illimitato di ore di straordinario, hanno 9 dipendenti dell’amministrazione a disposizione e non 15 come gli Assessorati, non hanno la possibilità di instaurare rapporti di consulenza e collaborazione come gli Assessori capitolini che le fanno attraverso i Dipartimenti di riferimento, non hanno la possibilità di effettuare missioni a proprio piacimento".

"Se davvero si vuole abbattere i costi delle istituzioni basterebbe che gli Assessorati capitolini fossero equiparati alle Presidenze dei Municipi - incalza il minisindaco -  così facendo si otterrebbero risparmi superiori ai 30 milioni di euro richiamati dall’Assessore Bordoni. Ma è di certo più facile fare demagogia che discutere seriamente nel merito.

L’Assessore Bordoni e il Sindaco Alemanno – conclude Catarci - che stanno ridisegnando la macchina politico-amministrativa della città in maniera tanto irrazionale quanto autoritaria, vengano ad una discussione pubblica nel Municipio Roma XI, scendano dal piedistallo e riscoprano il valore del confronto democratico”.

Entro la fine del mese, comunque, l'assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni dovrà individuare una soluzione da sottoporre ai colleghi del PdL, prima di presentarlo ai colleghi degli altri partiti. Entro l’estate, il progetto di riduzione dei municipi  potrebbe arrivare in Giunta e, da lì a pochi mesi, dovrebbe essere votato in Consiglio Comunale.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul ridimensionamento dei Municipi è scontro politico

RomaToday è in caricamento