rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Garbatella Ardeatino / Via Primo Carnera

Grottaperfetta: scendono in piazza gli inquilini degli Enti Previdenziali

Una fiaccolata, per chiedere rapide risposte all'emergenza abitativa ed al rincaro degli affitti. Ed il Municipio XI, solidale, chiede "Una moratoria, subito"

La vicenda degli inquilini di via Primo Carnera, come dei tanti altri palazzi degli Ex Enti Previdenziali del territorio municipale, da via dei Georgofili a Via Benedetto Croce, scende in piazza. E nel farlo, si unisce ad altri migliaia di romani che,  nel pomeriggio di giovedì 30 settembre, prenderanno parte ad una fiaccolata in piazza SS. Apostoli. Il presidio da cui, quest’estate, con prolungati scioperi della fame, è stato suonato il campanello d’allarme.

LE MOBILITAZIONI ESTIVE. A più riprese, con mobilitazioni e presidi occasionali, i residenti di via Carnera, come degli altri palazzi degli ex Enti, che siano Enpaia o Enasarco, Cassa Geometri o Enpam, hanno cercato,nel corso degli ultimi mesi, di far aprire un tavolo interistituzionale. Per affrontare una situazione emergenziale, portata al collasso per le richieste esorbitanti delle varie Fondazioni, desiderose di far cassa con la vendita o gli affitti dei propri appartamenti. Eppure, nonostante l’impegno e le promesse da più parti ricevute, questi cittadini non hanno trovato soddisfazione.

DAGLI ENTI ALLE FONDAZIONI. "In questi giorni numerosi inquilini, abitanti negli stabili delle Fondazioni nate al posto degli Enti Pubblici Previdenziali, rischiano concretamente di essere messi per strada da un momento all’altro, per non essersi adeguati ad un aumento del canone di affitto di circa il 100% e alla vendita degli alloggi a cifra. Sono iniziati infatti gli sfratti voluti e ottenuti dai vertici delle Fondazioni - dichiara in giornata il Minisindaco Andrea Catarci, che aggiunge - Sulla questione il Municipio Roma XI ha organizzato sedute del Consiglio dedicate ed ha più volte scritto al Sindaco e al Prefetto. Sta per scoppiare definitivamente una bomba sociale ad orologeria, rappresentata da decine di migliaia di persone, che vivono negli stabili degli Enti Previdenziali privatizzati. Si chiamano Enpaia, Enasarco, Enpam, Cassa Ragionieri, Cassa Geometri..., Enti che hanno formato i patrimoni con agevolazioni per il settore pubblico, che poi sono entrati in regime privatistico e si sono lanciati in disastrose operazioni finanziarie: ora intendono recuperare soldi sulla pelle degli inquilini.”

I RINCARI E LA RICHIESTA DI MORATORIA. Una richiesta che suona oltraggiosa, soprattutto in considerazione dell’esponenziale aumento dei canoni d’affitto, insostenibili nella maggior parte dei casi. Una pretesa delle Fondazioni, che si trasforma in aperta protesta degli inquilini. Pronti a far valere le proprie posizioni. “Nell’annunciare il sostegno alla fiaccolata in Piazza Santi Apostoli, che il sindacato ASIA/USB ha promosso sul tema, il Municipio XI – conclude i Presidente Catarci - si unisce alla richiesta di una moratoria immediata degli sfratti, degli aumenti d’affitto e delle dismissioni del patrimonio.” Richiesta a più riprese avanzata dagli inquilini, che desideravano anche l’apertura di un tavolo interistituzionale. La sensazione, tuttavia, è che il braccio di ferro sia appena incominciato.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grottaperfetta: scendono in piazza gli inquilini degli Enti Previdenziali

RomaToday è in caricamento