rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Garbatella Montagnola / Piazzale dei Caduti della Montagnola

Montagnola, per Catarci il “Pdl è passato dalla confusione alla farneticazione”

Il Minisindaco replica alla recente dichiarazione di Foglio: “la realtà è tutt’altra cosa rispetto alle strumentalizzazione che si inventano i consiglieri del Pdl”

Prosegue la querelle tra centrosinistra e centrodestra nata dalle frasi pronunciate dal Sindaco in occasione della sua recente visita alla Montagnola. Al commento del capogruppo municipale Pdl Simone Foglio, che ieri abbiamo interamente riportato, ha risposto in giornata Andrea Catarci.

“Il Pdl è ormai passato dalla confusione permanente alla farneticazione. Basta guardare agli ultimi fatti locali per capirlo – commenta il candidato Presidente al Municipio VIII per Roma Bene Comune - Il loro Sindaco, quell’Alemanno che le ha sbagliate tutte in questi cinque anni e che ormai svalvola ad ogni uscita pubblica, si presenta a Piazza Caduti della Montagnola e si mette a declamare contro ‘i rossi più rossi’. Abbiamo allora invitato alcune realtà sportive a dar vita a delle dimostrazioni con protagonisti i bambini, proprio in quella piazza, per mettere in evidenza la vitalità e l’allegria che alberga nei nostri quartieri. Lo hanno fatto non per un’etichetta ma perché amano lo sport e soprattutto i nostri quartieri, passione che sembra essere del tutto assente nel centro destra locale…”

Dal comunicato stampa, con cui Catarci commentava lo stage dei giovani atleti, è sortita la reazione di Foglio, che invitava il minisindaco ad evitare strumentalizzazioni politiche. “La realtà è tutta un’altra cosa rispetto alle strumentalizzazioni che si inventano i consiglieri locali del Pdl – premette Catarci, che poi spiega -  C’è un Sindaco che si presenta all’appuntamento elettorale dopo aver distrutto Roma come il peggiore dei barbari. Invece che da favorito come solitamente parte l’uscente, sa che al massimo può aspirare di arrivare al ballottaggio, dove perderà. Questo lo manda del tutto fuori giri e gli tira fuori la doppia arroganza legata alla celtica che porta al collo ed ai tanti soldi che sta spendendo in questa campagna. La stessa arroganza la trasmette ai suoi attivisti. Ma durerà ancora poco. Tra 10 giorni ci sarà il verdetto delle urne e sono convinto che i Romani faranno piazza pulita del Sindaco e del centro destra. Che più di ogni altra cosa saranno ricordati per parentopoli!”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montagnola, per Catarci il “Pdl è passato dalla confusione alla farneticazione”

RomaToday è in caricamento