Domenica, 24 Ottobre 2021
Ostiense Garbatella / Via Pellegrino Matteucci

Ostiense, c’è un giardino dimenticato: "Al Comune chiediamo di ampliarlo e di rimettere le altalene"

Raccolta firme per chiedere l’allargamento del giardino pubblico di via Matteucci. Insieme per Ostiense: “Il benzinaio ha lasciato la piazzola, di proprietà del Comune. Perché non usarla per ampliare il parchetto?”

C’era un’area verde a Ostiense che merita maggiore considerazione. Si estende per pochi metri quadrati, tra i binari ferroviari e via Matteucci. Al suo interno c’è una ludoteca, un’area giochi, poche panchine, lo scheletro di un'altalena e poco altro. 

Il giardino Antonio Pisino

Da qualche giorno i residenti hanno deciso di richiamare l’attenzione delle istituzioni sul destino di un’area verde che, durante l’amministrazione pentastellata del Municipio, è rimasta a lungo chiusa per consentirne una laboriosa derattizzazione. A pochi metri dall’unico cancello d’ingresso, la cui recente manutenzione è stata garantita dal Comitato di Quartiere, c’era un benzinaio che ha rinunciato alla propria concessione.

Una sottoscrizione per ampliare il parco

“L’area in cui insisteva il distributore di carburanti, ora demolito, è di proprietà del Comune di Roma. Per questo abbiamo predisposto una sottoscrizione, su piattaforma change.org, attraverso cui chiediamo all’amministrazione cittadina di mettere l’area a disposizione del Dipartimento Ambiente”. L’obiettivo, dell’associazione Insieme per Ostiense, è di sfruttare quell’area per ampliare il perimetro del giardino.

Le altalene da ripristinare

“Bisognerebbe anche ripristinare le altalene che lì sono state rimosse ormai da molti anni” hanno ricordato sempre dall’associazione Insieme per Ostiense. In altre zone, dal Quadraro alla Garbatella, le altalene sono state restituite alle rispettive aree verdi. In entrambe i casi dopo l’intervento dei municipi direttamente interessatei. L’auspicio quindi, per le famiglie che abitano ad Ostiense, è che anche in questo caso si mobiliti l’ente di prossimità. Così almeno, in attesa di sapere se sia realmente possibile ampliare il giardino, ci saranno dei bambini che potranno tornare a frequentarlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostiense, c’è un giardino dimenticato: "Al Comune chiediamo di ampliarlo e di rimettere le altalene"

RomaToday è in caricamento