GarbatellaToday

Ex Mercati Generali: quattordici anni dopo il trasferimento è ancora tutto fermo

Il 23 novembre del 2002 i Mercati Generali si trasferivano da Ostiense a Guidonia. Da allora il progetto di riqualificaizone dell'area ha subito continue modifiche. Ad oggi però i cantieri sono fermi

Quattordici anni non sono bastati per assistere alla rinascita degli ex Mercati Generali. Al trasferimento, avvenuto il 23 novembre del 2002, non è seguito l'atteso rilancio. L’idea progettuale e la firma di Rem Koolhaas non ci sono più. La Città dei Giovani cullata dal sindaco Veltroni è definitivamente tramontata. “Approvata l’ultima variante, la conferenza dei Servizi si è chiusa lo scorso aprile – ricorda Annarita Marocchi, Capogruppo democratico nel Municipio VIII – da allora però è tutto fermo, perché mancano le firme del Campidoglio”.

IL CENTRO DI PRODUZIONE CINEMATROGRAFICA - L’Ente di prossimità, di recente, ha provato a riprendere in mano la questione.“In Municipio il gruppo del Movimento Cinque Stelle ha recentemente provato a stravolgere il progetto.  Hanno cercato d’indire un tavolo di coordinamento, nel quale volevano far passare una loro idea: realizzare dentro agli ex Mercati Generali un centro di produzione cinematrografica, sul modello della Pixar. Ma l’idea era soltanto loro, cioè non l’avevano affatto condivisa in Commissione e quindi ci siamo opposti. Avrebbe infatti comportato dover ricominciare, gettando alle ortiche gli ultimi tre anni di lavoro anche amministrativo – sottolinea Marocchi – quando invece è necessario che i cantieri ripartano al più presto. L’area deve essere completata nel più breve tempo possibile”.

LA DIVERSITA' DI VEDUTE - Interrogato sugli sviluppi relativi agli ex Mercati Generali, il Presidente Pace ha deciso di non rispondere. Durante la campagna elettorale aveva dichiarato la propria insoddisfazione: “l’area sta  diventando un vero e proprio centro commerciale e noi - aveva sottolineato l'attuale Minisindaco -  non siamo contenti della strada intrapresa". Marocchi, nella videointervistsa rilasciata alla vigilia del ballottaggio, si era detta invece interessata a rilanciare l’area anche in chiave occupazionale. “Noi siamo per il confronto con i cittadini, a cui vorremmo che venisse spiegato dal Comune cos’è previsto ad oggi negli ex Mercati Generali. Per quanto riguarda le esigenze riteniamo, da sempre, che nel quadrante occorra una materna ed una scuola elementare. Detto questo, siamo sempre convinti che sia un volano per lo sviluppo del territorio, anche in chiave lavorativa”. A condizione che i cantieri ripartano. Aspetto non trascurabile in una vicenda che si sta trascinando da troppi anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento