rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Ostiense Tor di Valle / Via Ostiense

Nuova vita per Alexis: da ex centro sociale a biblioteca

Il municipio VIII punta a ottenere 2 milioni di euro di fondi del Pnrr per recuperare gli spazi di via Ostiense

Da centro sociale a biblioteca. Per Alexis, da anni in abbandono, si prospetta un nuovo futuro. Il municipio VIII parteciperà a un bando del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) per ottenere i fondi e poter intervenire sul recupero degli spazi. 

Sito in via Ostiense 122, l'edificio, di proprietà comunale ma gestito da Atac, era diventato insicuro per gli stessi occupanti che lo tenevano in vita. Da qui una perizia della polizia locale che individuò un cornicione pericolante. La questura ne dispose poi il sequestro e il contestuale sgombero, nel gennaio del 2017. Da allora nessun progetto alternativo ne ha consentito il riutilizzo.  

"Assieme a Biblioteche di Roma candidiamo questo storico edificio di via Ostiense a diventare una nuova biblioteca e centro culturale con i fondi del Pnrr" annuncia il presidente dell'VIII municipio Amedeo Ciaccheri. Il bando nazionale per i piani urbani integrati mette a disposizione 2 milioni di euro di fondi che potrebbero consentire un definitivo recupero dello spazio. Un'opportunità che il municipio sta programmando con l'assessore alla cultura Miguel Gotor e l'ente Biblioteche di Roma e che rientra in un più ampio piano cittadino che punta al restyling delle biblioteche esistenti e alla realizzazione di nuove strutture. 

La riqualificazione delle biblioteche di Roma 

Attraverso 50 milioni di euro del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), 21 biblioteche comunali vedranno riqualificazioni di tipo strutturale, energetico e digitale. Nove strutture poi verranno create ex novo. Queste ultime non saranno semplici biblioteche ma anche veri centri culturali polivalenti e innovativi, aperti con orari estesi e dotati di spazi liberi di incontro e sperimentazione. Le sedi individuate toccano tutti i quadranti della città e recuperano alcuni luoghi abbandonati o chiusi da anni: da Montesacro a La Rustica, Arco di Travertino, Valle Aurelia fino a Selva Candida e Cesano. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova vita per Alexis: da ex centro sociale a biblioteca

RomaToday è in caricamento