GarbatellaToday

Roma Tre, Blocco studentesco denuncia aggressione: 8 feriti

Con una nota l'associazione denuncia: "Siamo stati aggrediti da un centinaio di esponenti dei centri sociali davanti a Roma Tre in via del Valco di San Paolo". La polizia ha denunciato 17 persone"

Clima teso all'Università di Roma Tre in vista delle elezioni per il rinnovo del Cnsu, Consiglio Nazionale Studenti Universitari. Blocco studentesco ha denunciato che 8 militanti sono rimasti feriti dopo un'aggressione ad opera di un centinaio di esponenti del centro sociale. Diversa invece la versione dei membri del centro sociale, che parlano di una provocazione da parte dei membri del blocco Studentesco

LA VERSIONE DI BLOCCO STUDENTESCO - Si legge in una nota di Blocco Studentesco: "Dieci ragazzi di Blocco Studentesco sono rimasti feriti e dopo essere Siamo stati aggrediti da un centinaio di esponenti dei centri sociali davanti alla facoltà di Lettere di Roma Tre in via del Valco di San Paolo, mentre affiggevano alcuni manifesti in vista delle prossime elezioni del Cnsu, il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari".

Questa ancora la versione di Blocco studentesco: "Nove militanti sono finiti in ospedale, sei di loro con ferite gravi e prognosi di decine di giorni. Tra questi anche il presidente nazionale del Blocco Studentesco e candidato al Cnsu Francesco Polacchi attualmente ricoverato al Cto di Roma per una frattura scomposta dell'avambraccio e due ferite in testa che hanno richiesto dieci punti di sutura".

"Si è trattato di un vero e proprio agguato -afferma Francesco Polacchi nella nota- Eravamo una quindicina di persone e stavamo facendo affissione, come è prassi nei periodi preelettorali, quando abbiamo visto sbucare dal nulla un centinaio di persone armate di caschi, sassi, bastoni, catene, che ci sono venute addosso, forti del fatto di essere oltre quattro volte superiori a noi nel numero".

LA VERSIONE DEI CENTRI SOCIALI - Tutt'altra verità emerge dal racconto dei membri del centro sociale Acrobax: "Stavamo attaccando i nostri manifesti della rete sociale dell'XI municipio quando ci siamo trovati davanti quelli di Blocco studentesco, con il loro solito apparato tipo militare come durante gli scontri di piazza Navona. Ci siamo fronteggiati, li abbiamo invitati ad andarsene dal quartiere perché qui i fascisti non sono bene accetti. A quel punto ci hanno aggrediti, noi eravamo di più e siamo riusciti a respingerli. Poi è arrivata la polizia ed è finito tutto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia intervenuta poco dopo ha denunciato 17 persone per rissa aggravata e ha anche sequestrato sei bastoni e tre mazze; tra i 17 denunciati ci sarebbero anche i feriti. Sulla vicenda indaga la Digos della Capitale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento