Mercoledì, 23 Giugno 2021
Garbatella San Paolo / Largo Leonardo Da Vinci

San Paolo: sul PUP Da Vinci, riparte la contestazione dei residenti

Una manifestazione cittadina ed un incontro preliminare davanti al PUP Da Vinci, per testimoniare il dissenso dei residenti

L’idea di realizzare 77 box privati, in viale Leonardo Da Vinci, a ridosso di abitazioni, scuole e bocciofila, continua  anon piacere ai residenti.

IL PUP DA VINCI. Abbiamo dato conto delle difficoltà di un progetto, nato senza il coinvolgimento degli abitanti che, nella zona,  non vedono di buon occhio l’operazione complessiva. Abbiamo registrato l’apertura del Municipio XI, che ha accolto uno dei disagi più avvertiti dei residenti che considerano, non a torto, viale Leonardo Da Vinci un'importante arteria di scorrimento. In tal senso, come ci ha spiegato l'Assessore municipale alla mobilità Alberto Attanasio,  si è riusciti a far modificare il proposito di ridurre le carreggiate, ottenendo, in prospettiva, il ripristino del secondo  senso di marcia. Abbiamo inoltre fotografato e descritto un cantiere, palesemente abbandonato, nel bel mezzo di un’area dove si trova di tutto. Dagli olmi secolari, che i residenti stanno disperatamente tentando di salvare, alla ASL, da una scuola elementare ad una storica bocciofila.

RIPARTE LA PROTESTA. Abbiamo infine sommariamente raccontato le iniziative di protesta degli abitanti che, a partire da mercoledì 26 settembre, rinsalderanno le fila. Come si legge in una comunicazione inoltrataci dal Comitato NopupINDIGNATI, il giorno 26 settembre, nel piazzale antistante il cantiere, si terrà un incontro per discutere delle modalità attraverso le quali organizzare la manifestazione del 6 ottobre, che vorrebbe coinvolgere tutte le realtà del territorio. A partire dalle ore 19, data in cui i residenti si sono dati appuntamento, ci sarà la possibilità di approfondire le ultime novità sul PUP, visto e considerato che “in questi giorni - scrivono i coordinatori del Comitato- ci sono stati movimenti dentro il cantiere, che potrebbero essere preparatori all'arrivo delle ruspe”.

La battaglia contro la realizzazione di questo parcheggio interrato, dunque, prosegue. Mentre ancora non si registrano sostanziali novità rispetto al destino degli altri PUP, di cui, solo quello in via Rosa Guarnieri Carducci, a pochi passi dalla Regione Lazio, sembra esser quasi pronto all’utilizzo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Paolo: sul PUP Da Vinci, riparte la contestazione dei residenti

RomaToday è in caricamento