Giovedì, 24 Giugno 2021
Garbatella Montagnola / Viale Pico della Mirandola

A Tor Marancia c'è un Guanto d'Oro con le idee chiare: "Voglio diventare professionista"

Lavora in un bar e dedica tutti i pomeriggi al pugilato. Ecco chi è Manuel Parrini, il giovane talento della Team Boxe Roma XI

E' stato premiato con una targa che lo definisce un "orgoglio del Municipio VIII". A ventun anni  rischia di rappresentare un fardello. Ma per Manuel Parrini, giovane pugile della Team Boxe, è solo una conferma. L'ennesima. Un gradino in più nella scala che lo porta in alto, verso un obiettivo ambizioso: il professionismo.

Manuel, dove l'hai vinto quel guanto d'oro?

A Fermo, nelle Marche. Ho affrontato tre avversari solidi ma alla fine mi sono tolto questa soddisfazione.

Hai combattuto nella categoria di peso dei 64 chili. E' difficile per un giovane come te, classe 97, rientrare nel peso?

Questo è uno sport che richiede continui sacrifici. Io è vero sono giovane, ma devo stare attento perchè poi ogni match è una guerra. Significa che bisogna stare attenti a come si mangia e magari, quando si esce nel fine settimana, non bisogna abbandonare una certa disciplina. Nella categoria di 64 kg ci sono tanti pugili. Bisogna essere disciplinati.

Tu cosa fai, a parte il pugilato?

Lavoro come camierere in un bar in via del Caravaggio, a Tor Marancia. Io vengo da lì.

E come sei entrato in contatto con la Team Boxe?

Un mio amico me ne ha parlato quando ero piccolo. Ed a quindici anni ho messo piedi in palestra dov'è sbocciata la passione. A distanza di anni quindi è lì che continuo ad andare,  tutti i pomeriggi, per allenarmi sotto la guida di  Italo Mattioli e Luigi Ascani.

Hai un punto di riferimento nella boxe?

Il mio preferito è Floyd Maywheater jr. 

Lo dici per gli ingaggi che riescono a strappare i suoi manager?

No, parlo proprio del lato pugilistico. Sul piano sportivo lui è il mio preferito e credo sia stato realmente il migliore nella sua categoria. Poi è chiaro che, quando combatte contro un campione MMA, lo fa anche per i soldi.

Nella tua carriera Manuel, qual è il prossimo passo?

Volevo il Guanto d'Oro, l'ho ottenuto. Adesso punto a diventare professionista.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Tor Marancia c'è un Guanto d'Oro con le idee chiare: "Voglio diventare professionista"

RomaToday è in caricamento