GarbatellaToday

Municipio VIII, spese tre sedute per i Mercatini Natalizi: “Capito perché non vogliono lo streaming?”

Gli errori commessi dai Consiglieri municipali, nel votare la delibera sui Mercatini Natalizi, fanno sorgere interrogativi sull'efficienza della macchina amministrativa. Sullo sfondo un dubbio: "Forse è per questo che non c'è lo streaming?"

Una serie di disattenzioni, inanellate a ripetizione. E la votazione d’una delibera, nel Municipio VIII si  trasforma in un’Odissea. Dai tratti un po’ grotteschi. Il Movimento 5 Stelle coglie l'occasione, ricostruendo la vicenda, per avanzare alcuni  interrogativi. In merito ai soldi spesi inutilmente ed alla mancata attivazione della diretta streaming.

LA QUESTIONE ECONOMICA - Ma come vengono spesi i soldi dei contribuenti? Ai consiglieri municipali, non sono sicuramente riconosciuti emolumenti da capogiro. Sono infatti pagati con i gettoni di presenza, poco meno di 49 euro a seduta (di Consiglio o di Commissione) fino al raggiungimento di un tetto massimo, convenzionalmente fissato a 15 sedute.

LA PRIMA DISATTENZIONE - Fatta la dovuta premessa, nel Municipio VIII , sono state necessarie tre convocazioni del Consiglio, per arrivare all’approvazione della delibera sul bando dei Mercatini Natalizi, come racconta il Capogruppo del M5S. Una situazione che, anche se non ha comportato grosse perdite economiche, vale la pena raccontare. “Il Municipio VIII doveva approvare una Proposta di Delibera per il Bando dei Mercatini Natalizi - ricorda Carlo Cafarotti - Dopo questa delibera, come si usa solitamente, si doveva votare la sua immediata eseguibilità  senza farla dunque passare per il periodo di pubblicazione.  Il Consiglio di martedì 22 settembre vota la delibera”. Ma viene commessa una leggerezza. “La maggioranza – riprende la narrazione Cafarotti - 'si dimentica' però di far votare l'immediata eseguibilità. Così per correre ai ripari, viene convocato per il giorno giovedì 25 settembre un Consiglio straordinario” tenutosi giovedì 25 settembre.

LA SECONDA LEGGEREZZA - Non è però bastato neppure il secondo Consiglio. Per ottenere il numero legale, in seconda convocazione è sufficiente che ci siano 9 consiglieri.  Un compito abbastanza semplice trovarli. Votata quindi la delibera, sembrava concludersi l’iter quando “Il presidente si è accorto che l'immediata eseguibilità necessitava di 13 voti favorevoli. Il consiglio allora è andato 'un pochino nel pallone' – ironizza Cafarotti – e qualcuno ha chiesto di rivotare subito, anche perchè alla spicciolata sono arrivati altri consiglieri . Verso   le 10 quindi, eravamo diventati comodamente più di 13”.

IN ATTESA DELLO STREAMING - Ma non si può votare il medesimo atto, due volte di seguito pertanto “si decide di convocare un altro Consiglio straordinario per venerdì 26 settembre alle 13.30. Così, per vedere se alla fine col vento a favore, e grazie alla posizione di Giove allineato con Marte, si riesce ad approvare la immediata eseguibilità” scherza il Capogruppo grillino. In sostanza “sono serviti 3 consigli per fare una cosa da 5 minuti. Forse è per questo che le nostre richieste dello streaming sono state insabbiate nella palude delle procedure e regolamenti. Farebbero delle figure barbine ogni giorno e chi li ha votati – conclude il Consigliere Pentastellato – si ricrederebbe in men che non si dica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento