rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Garbatella

Come sarà il nuovo centro culturale di Tor Marancia: scelto il progetto vincitore

A tre anni dall'inizio dell'iter per trasformare l'ex scuola Mafai in un hub polifunzionale, è stato individuato il progetto che ospiterà il Teatro dell'Opera

È stato scelto il progetto vincitore del concorso lanciato dall’amministrazione capitolina per realizzare il nuovo centro culturale Tor Marancia, che sorgerà al posto dell’ex scuola Mafai, tra via di Tor Marancia e via Andrea Mantegna.

A classificarsi prima è stata la società consortile a responsabilità limitata Engeko, cui, una volta verificati i requisiti, verrà affidato il completamento del progetto di fattibilità tecnico-economica.

Come sarà il nuovo centro culturale di Tor Marancia

Il nuovo centro culturale è un progetto ambizioso cui il Campidoglio allora dal 2019, anno spazio polifunzionale che ospiterà da una parte il polo formativo del Teatro dell’Opera, con la scuola di danza, di canto corale e di formazione orchestrale, e dall’altra un community hub, centro aperto alla cittadinanza per attività formative e di sviluppo sociale. L’amministrazione aveva deciso di raccogliere idee attraverso un concorso di progettazione, e le proposte esaminate sono state 86, ridotte poi a cinque finaliste.

A fine febbraio 2023 è stato annunciato quindi il primo classificato, la Engeko appunto, che ha presentato la sua visione del centro, un unico edificio in cui coesisteranno il polo formativo del Teatro dell’Opera, rivolto alla formazione di giovani e giovanissimi ballerini, musicisti e cantori, il community hub, luogo di sperimentazione a disposizione dei cittadini con spazi per usi collettivi e servizi erogati per il territorio, e il nucleo centrale delle Arti, comune a entrambi gli ambiti, aperto al quartiere e alla città per concerti, spettacoli e mostre.

centro culturale tor marancia ex scuola mafai

Un'opera da 4,1 milioni di euro

Il progetto prevede la completa demolizione della ex scuola Mafai e la realizzazione di un nuovo edificio che si integri nel tessuto urbano, “interpretando e rafforzando l’identità del quartiere”. Il costo stimato per la realizzazione dell'opera è di poco più di 4,1 milioni di euro, e il valore dell’appalto è di circa 361.000 euro, e include il compenso al primo classificato per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, la progettazione definitiva ed esecutiva, i premi ai classificati dal secondo al quinto posto e i rimborsi per la giuria che ha selezionato le proposte.

Nelle prossime settimane il Campidoglio, in collaborazione con il Municipio VIII, organizzerà un incontro pubblico per illustrare nel dettaglio il progetto alla cittadinanza.

A marzo un incontro pubblico per informare la cittadinanza

“È stato raggiunto un risultato importante con la pubblicazione del progetto vincitore del concorso sul progetto culturale di Tor Marancia - ha detto il presidente del VIII Municipio, Amedeo Ciaccheri - Con l’assessora Segnalini abbiamo lavorato in questi mesi per affrontare le varie procedure legate a un percorso così delicato. Nel corso del mese di marzo presenteremo al quartiere sia il cronoprogramma dei lavori di abbattimento del rudere di via Tor Marancia per l’avvio del cantiere per il nuovo centro culturale sia gli esiti e le funzione di questo nuovo spazio del territorio dedicato all’alta formazione, alla cultura e alla promozione sociale. Un processo complesso perché innovativo dentro la città e quindi è costato del tempo necessario a una procedura nuova ma fondamentale per un’opera che rappresenta un valore cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come sarà il nuovo centro culturale di Tor Marancia: scelto il progetto vincitore

RomaToday è in caricamento