GarbatellaToday

Garbatella: i topi invadono la "Casa dei Bimbi"

Scuola dell'infanzia chiusa per derattizzazione

Nella foto la scuola d'infanzia "Casa dei Bimbi

Era già accaduto lo scorso marzo. Ed a distanza di qualche mese, alla ripresa dell'anno scolastico, alla "Casa dei Bimbi" si è presentato lo stesso problema. Nella scuola dell'infanzia di piazza dei Longobardi sono infatti tornati i topi.

Un disagio per le famiglie

Da mercoledì 27 settembre i cancelli della materna di Garbatella tornano ad essere chiusi. Inviperiti i genitori. "Venerdì 22 le rappresentanti di classe avevano paventato questa possibilità, perchè erano stati trovati degli escrementi in giro per l'istituto. Tuttavia la decisione finale – spiega Giulia, una mamma – era stata annunciata per lunedì". Da oggi invece, è stata affissa la comunicazione della POSES sulla chiusura della scuola a causa della derattizzazione. Lo scenario si ripete. "Molti genitori lavorano"viene fatto notare dalla mamma "e così si creano dei disagi. La scuola però è rimasta chiusa per due mesi, perchè non hanno risolto prima questo problema?".

I problemi non affrontati diventano cronici

"Purtroppo la mancanza di una guida politica rende questo territorio molto più vulnerabile – osserva Paola Angelucci, già assessore alla Scuola durante l'amministrazione di Andrea Catarci –  i problemi che in passato non sono stati affrontati dal presidente Pace, non vengono seguiti neppure da una giunta ed una Sindaca che, nonostante avessero promesso cura ed attenzione per il territorio, si dimostrano desaparecidos. Il risultato è che questi stessi problemi si stanno cronicizzando. "Purtroppo gli uffici fanno il massimo ma non possono  arginare l'abbandono politico e pratico e di programmazione. Questa amministrazione si trova a mille miglia dai problemi reali della città"

Un edificio storico

La Casa dei Bimbi è poi una scuola storica, con delle proprie peculiarità. Bisogna conoscere il sito - conclude l'ex assessore municipale - ed invece il Movimento 5 stelle, nonostante le pretese di partecipazione, in realtà si mostra lontano e impreparato". La materna, progettata dall'architetto Sabbatini nel 1927, è frutto della trasformazione di una villa rinascimentale che, a sua volta, era sorta su alcuni manufatti di età romana. Un edificio dunque che meriterebbe, solo per la sua storia, una particolare attenzione.  

I topi a Roma

Sulla vicenda ed in particolare sulla contrapposizione politica innescata da Paola Angelucci, è intervenuto anche l'ex minisindaco Paolo Pace. "Dispiace vedere la strumentalizzazione che viene fatta di certi temi. L'assessora Angelucci ed in generale il centrosinistra di Catarci, dovrebbero  pensare piuttosto alle proprie responsabilità, valutanto il proprio operato, visto che hanno governato per dodici anni. Per quanto mi riguarda, io ho girato ogni segnalazione ricevuta ad Ama e Servizio Giardini, ovvero alle realtà preposte a risolvere problemi che, infatti, sono stati affrontati e risolti nell'immediato. Dopodichè - ha concluso Pace -  si possono anche ripresentare, perchè di certo la presenza dei topi a Roma non è un problema che scopriamo oggi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento