rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Garbatella Garbatella

Decoro vs. degrado: alla Garbatella c’è un derby quotidiano

Da una parte rifiuti e materassi abbandonati in strada. Dall'altra i tifosi dell'Atletico Garbatella che ripuliscono dalle scritte i muri della scuola di Piazza Sauli. Due facce di uno stesso quartiere

Le foto scattate ai supporter dell’Atletico Garbatella che hanno cancellato le scritte vandaliche sui muri della Cesare Battisti, dimostrano una cosa. L’affezione per il rione di questi tifosi al proprio territorio. Divisi magari dall’ideologia, i tifosi dell'Atletico sono dalla stessa parte quando si tratta di scegliere tra il rispetto e la devastazione del proprio quartiere.

L'INCIVILTA' - Questo modello tuttavia non è universale. Esiste, alla Garbatella come in qualunque altra zona della Capitale, un’anima nera. Fatta di persone che, del senso civico, hanno deciso di non farne una ragion di vita. Tutt’altro. “ Qui non è colpa dell 'Ama o del Municipio – sottolinea l’Assessora Angelucci commentando delle foto postate su facebook - ma è solo frutto della grande maleducazione e disprezzo per la comunità locale. Chi fa queste cose si deve vergognare, non è degno del quartiere in cui vive!”

LE SANZIONI - Le immagini riprendono rifiuti di ogni sorta abbandonati  in strada. “ Per chi non lo sapesse basta una telefonata o una mail ed il Comune di Roma ti viene a ritirare i rifiuti ingombranti direttamente sotto casa – ricorda Angelucci (SEL) - Senza pagare niente”.  Ricordiamo, viceversa, che esistono anche delle sanzioni per chi abbandona questa tipologia di rifiuti. L’articolo 255 e seguenti del Testo Unico Ambientale prevede infatti, leggiamo sul sito di  Legalfacile “una sanzione amministrativa che può andare da 105,00 a 620,00 Euro”. Sanzione che aumenta ed addirittura ad un provvedimento penale, da tre mesi ad un anno di reclusione, se chi abbandona è titolare di un'azienda. Essere più civili, dopotutto, conviene.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decoro vs. degrado: alla Garbatella c’è un derby quotidiano

RomaToday è in caricamento