GarbatellaToday

Garbatella: “Ricostruiamo La Strada perché è un bene (del) Comune”

I soldi indicati per la ricostruzione del centro sociale andato a fuoco, attingono da risorse diverse da quelle del Bilancio. Catarci: "Con quest'attacco immotivato il M5S mostra la sua vera faccia, quella della mera speculazione"

“Tanti tagli su tutto, però agli amici...” Con questo titolo il Movimento 5 Stelle del Municipio VIII aveva aperto un post, per commentare l’uso delle scarse risorse in bilancio. Dalle scuole ai servizi, passando per il degrado urbano, venivano elencate alcune cifre, accompagnate dalle considerazioni di Carlo Cafarotti e Valentina Vivarelli, Consiglieri del M5S.

I FONDI PER LA RICOSTRUZIONE DE LA STRADA - “Visto le poche risorse a disposizione di tutte le voci del Bilancio –si leggeva in chiusura del post - noi Consiglieri del M5S del Municipio VIII abbiamo deciso di far effettuare emendamenti solo in sede Comunale, per chiedere che i fondi destinati al centro sociale 'La Strada', circa 434.000 €, siano dirottati principalmente sull'edilizia scolastica del nostro Municipio”. La richiesta non ha lasciato però indifferente chi, da quasi 3 consiliature, è alla guida dell'Ente di prossimità.“Intanto  le risorse messe a disposizione per ricostruire La Strada non ammontano a 434 mila euro, ma a decisamente meno. Quella cifra infatti – ci  ha spiegato il Presidente Catarci – riguarda anche alcuni lavori che si stanno facendo nell’attiguo mercato rionale, come ad esempio i servizi igienici”. Ma non è soltanto questo l’aspetto che tiene a puntualizzare il Minisindaco. “Il centro sociale è un bene pubblico, dato in gestione con la delibera 26 ad un’associazione. Il Comune è tenuto ad intervenire”.

LA SOMMA URGENZA - Rispetto all’altra critica mossa all’amministrazione “che purtroppo destina risorse carenti per la gestione della cosa pubblica, salvo poi oscillare verso l'assegnazione improvvisa e repentina di soldi – scrivevano Cafarotti e Vivarelli – che Roma Capitale trasferisce senza preavviso e con scadenze estremamente ristrette”, arriva un’altra considerazione. “Intanto io non ho sentito nessuno che si è stracciato le vesti quando in fretta e furia abbiamo individuato 700 mila euro  per ricostruire i due piani andati a fuoco del Liceo Socrate – replica Catarci – ma poi qui c’è una considerazione di fondo da fare. Le risorse di cui si parla, messe a disposizione meritoriamente dall’Assessore Masini, riguardano la somma urgenza”. E su questo aspetto si concentra la riflessione del Minisindaco. “La polemica è pretestuosa. Dopo un anno di consiliatura, non è possibile che ancora non abbiano capito che le poste di bilancio non sono intercambiabili. Le risorse messe a disposizione per la somma urgenza, possono essere usate solo per quella finalità. Poi che per le strade, le scuole, i servizi sociali ci siano pochi fondi e che dobbiamo trovarne degli altri, siamo d’accordo”.

UN ATTACCO PRETESTUOSO - La considerazione finale del Presidente Catarci, segue un ragionamento politico. “Io credo che l’attacco fatto, sia stato davvero pretestuoso. Non credo sia possibile che non conoscano la differenza tra le voci di bilancio e le poste per una somma urgenza. Se un tetto di una scuola crolla – chiarisce Catarci – allora certamente possiamo mettere  delle risorse per la sua ricostruzione. Ricorrendo alle risorse della somma urgenza. Io credo che sia chiaro ai Consiglieri del Movimento 5 Stelle. E questo mi preoccupa”. E qui arriva la considerazione politica. “Si è deciso di parlare alla pancia della gente. Ed è pericoloso, perché si aizzano i peggiori istinti. Se dopo la votazione tra la destra di Cameron e l’estrema destra di Farage, il risultato è un attacco ad una realtà storicamente  consolidata nel tessuto sociale del quartiere, allora io dico ai cittadini di sinistra che hanno votato il Movimento 5 Stelle: pensateci  bene. E’ piuttosto chiaro cosa sia diventato il Movimento di Grillo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento