GarbatellaToday

Garbatella: durante i terremoti “Io non rischio”

Torna la campagna nazionale della Protezione Civile "Io non rischio". Al Parco Nobels la Brigata Garbatella e Millennium organizzano stand informativi sui comportamenti da tenere in caso di sisma

Brigata Garbatella e Millennium tornano in campo. E lo fanno per informare la cittadinanza sulla devastazione che i terremoti possono cagionare. Ma soprattutto per far conoscere quali sono le misure da adottare per ridurne i rischi. L’iniziativa, denominata “io non rischio”, si inserisce nell’ambito di una campagna nazionale organizzata dalla Protezione Civile.

LA CAMPAGNA - Durante il fine settimana compreso tra il  14 e 15 giugno “saranno quasi 3.500 i volontari, appartenenti a 21 organizzazioni nazionali, nonché a gruppi comunali e associazioni locali di protezione civile, che allestiranno punti informativi IO NON RISCHIO in 230 piazze distribuite su quasi tutto il territorio nazionale, per sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico e, in alcuni comuni costieri, anche sul rischio maremoto” ci spiega Cristiano Bartolomei, presidente della Prociv Lazio.

IL TERREMOTO IN EMILIA - L’esperienza della Brigata Garbatella, ora trasferita sul coordinamento di cui Bartolomei è presidente regionale, nasce da lontano. E più precisamente dal drammatico terremoto che colpì l’Emilia Romagna tre anni fa. In quell’occasione, il gruppo di volontari della Protezione Civile si dedicò all’assistenza degli sfollati nel campo di San Carlo. Ne derivarono una serie di iniziative, culminate in un gemellaggio “nato dal desiderio di sancire e riconoscere, in sede istituzionale, l'impegno, la generosità condivisa, quella sorellanza e fratellanza tra due  territori lontani e diversi” ci spiegò all’epoca dei fatti l’attuale Assessora municipale Paola Angelucci. Seguirono dirette radiofoniche  su 11 Radio, con una trasmissione quotidiana dal titolo “San Carlo non molla”. E raccolte fondi dei Consiglieri dell’allora Municipio XI.

IO NON RISCHIO - Ma soprattutto vi fu l’importante contributo maturato dalla Brigata Garbatella che, in una situazione emergenziale, per molti mesi rimase a San Carlo. Per provare a migliorare le difficili condizioni in cui versavano circa 600 persone. Forti di quell’esperienza Cristiano Bartolomei e la Prociv Lazio tornano in campo per allestire  un punto informativo al parco Nobels, alla Garbatella.  “ Sabato 14 e domenica 15 allestiremo uno stand per incontrare i cittadini. Distribuiremo loro materiale informativo sul terremoto   – chiarisce Bartolomei - per spiegare  quali sono i comportamenti da tenere durante un sisma, a seconda che ci si trovi in una zona all’aperto, piuttosto che tra le mura domestiche”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento