Garbatella Garbatella / Piazza Domenico Sauli

Piazza Sauli: comparse scritte infamanti contro Catarci

Dopo la contestazione a De Palo, Piazza Sauli torna protagonista. Con una serie di scritte insultanti rivolte a Catarci

Piazza Sauli, comincia a rubare la scena a piazzale Caduti della Montagnola dove, nei giorni scorsi, si è consumata una serrata polemica tra centrodestra e centrosinistra. Dopo il botta e risposta sulla mancata concessione della piazza all’Assessore De Palo, cui è stato impedito di realizzare un incontro pubblico, piazza Sauli torna ad essere protagonista dell’agone politico.

SCRITTE INSULTANTI - "Questa notte sono comparse alcune scritte ingiuriose e insultanti a Piazza Sauli – dichiara il Presidente Catarci, personale bersaglio delle scritte -  Se a farle è stato qualcuno che vive a Garbatella ha tutta la mia comprensione e solidarietà, perché deve vivere in uno stato disagiato di frustrazione permanente – ironizza il minisindaco, che aggiunge -  Se invece è qualcuno che viene da altre parti lo invito a imbrattare casa sua ed a sforzarsi di cercare qualche contenuto per criticare”.

MILITIA CHRISTI - Catarci, tuttavia, non circoscrive l’atto vandalico, e politicamente scorretto, soltanto alle prime due categorie indicate. “La cosa cambia – incalza il minisindaco -  se gli autori del coraggioso sproloquio notturno sono quei giovanotti dell’estrema destra, di Militia Christi, che questa mattina, sponsorizzando un loro candidato al Municipio I, hanno sbagliato luogo ed hanno improvvisato una manifestazione lampo davanti al Municipio Roma XI. A loro non verrà mai concesso spazio perché farfugliando di vita sono in realtà portatori di una ideologia fondamentalista e di morte.” – conclude il Presidente del Municipio Roma XI, nonché  candidato di Roma Bene Comune per la Presidenza del Municipio Roma XI (ora VIII).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Sauli: comparse scritte infamanti contro Catarci

RomaToday è in caricamento