rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Garbatella Garbatella / Via Capitan Bavastro

Garbatella, Parco Malocello: “Lo apriremo, con o senza collaudi”

La chiusura del Parco di Garbatella è dovuta all'assenza del collaudo d'una piccola porzione di verde, oltre il ponte di ferro. Catarci: "Ci vorrà ancora una settimana per ottenere il collaudo. Se poi ci fossero altri intoppi, lo apriremo comunque"

Su Parco Malocello, inaugurato nell'ottobre del 2012 e poi  immediatamente richiuso, ci sono delle novità. La scorsa settimana il Presidente del Municipio Roma VIII , dal proprio profilo facebook, ne aveva annunciato la prossima apertura. Tuttavia i cancelli sono ancora sbarrati. Una pesante catena ne impedisce la fruizione, come da un anno e mezzo a questa parte.

IL COLLAUDO MANCANTE - Al Presidente Catarci abbiamo chiesto cosa stia succedendo. “In questi ultimi tre mesi abbiamo rovesciato gli archivi degli uffici comunali, perchè non riuscivamo a capire come affrontare la questione. Poi abbiamo scoperto che manca ancora un collaudo da effettuare su una piccola parte del parco. Si tratta di quell’area verde che si trova al di là del ponte pedonale di ferro, che a sua volta ha le carte in regola per essere utilizzato” ci ha spiegato il Minisindaco.

IL PROSSIMO BANDO - Nel parco, oltre all’area giochi per i bambini è presente anche una bocciofila, la cui riapertura immaginiamo si attesa con trepidazione. “Sulla bocciofila – riprende l’intervista il Minisindaco – abbiamo forzato la mano, chiedendo che venisse consegnata al Municipio, con l’obiettivo di farne subito un bando pubblico. In modo da evitare che quella struttura potesse trasformarsi in un ulteriore ostacolo all’apertura del parco”.

TEMPI E MODALITA' - Sulla tempistica, il Presidente Catarci  spiega: “Io ho chiesto che gli ultimi passaggi potessero essere eseguiti con la dovuta calma, non volendo che l’apertura a ridosso delle elezioni potesse alimentare delle polemiche. Adesso però, visto che le documentazioni ci sono tutte, si tratta di formalizzare i vari passaggi. Ma se per caso dovesse uscire fuori l’ennesimo imprevisto, apriremo in forma straordinaria. L’operatore economico è disponibile ad assumersi la responsabilità di aprire e chiudere il parco anche perché, come noi, è convinto che a tenerlo così, si rovinino gli arredi. Spero dunque che si risolva la questione del collaudo entro una settimana, viceversa lo apriremo comunque”. In maniera definitiva. “Quella che avvenne durante l’era Alemanno, non fu una vera inaugurazione. Il parco venne aperto per apporvi una targa e poi fu immediatamente chiuso. Evidentemente al sindaco serviva un po’ di visibilità. Io però, che lo sapevo, ho evitato di andarci”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garbatella, Parco Malocello: “Lo apriremo, con o senza collaudi”

RomaToday è in caricamento