GarbatellaToday

Garbatella, dal Palladium parte la campagna "Riace premio Nobel per la Pace"

Il Municipio VIII ha deciso di offrire la cittadinanza onoraria al sindaco di Riace. E dalla Garbatella parte l'iniziativa per candidare la cittadina calabrese al Nobel per la Pace

Sì alla cittadinanza onoraria al Sindaco Mimmo Lucano. Il Consiglio del Municipio VIII ha deciso di "adottare" il Sindaco di Riace che, a seguito dell'inchiesta "Xenia", non può dimorare nella propria città. 

La cittadinanza onoraria

"Siamo onorati di poter ospitare Mimmo Lucano" ha fatto sapere il presidente Amedeo Ciaccheri. Al Teatro Palladium, giovedì 20 dicembre, il primo cittadino calabrese diventerà virtualmente un residente del Municipio VIII. Sarà quello "il segno della nostra alleanza" ha spiegato il giovane minisindaco che, contestualmente, ha lanciato anche la campagna "Riace premio Nobel per la Pace". 

Il modello Riace

Il modello lanciato da Lucano, contestato dai pm, ha invece fatto breccia alla Garbatella. Secondo i promotori della campagna, la cittadina calabrese è diventata un punto di riferimento per un tipo "innovativo di accoglienza e di inclusione dei rifugiati che ha ridato vita ad un territorio quasi spopolato a causa dell’emigrazione e della endemica mancanza di lavoro". L'accusa di aver favorito matrimoni fasulli tra migranti e compaesani, viene così ribaltata. " Le case abbandonate sono state restaurate utilizzando fondi regionali, sono stati aperti numerosi laboratori artigianali e  - raccontano i promotori della campagna  - sono state avviate molte altre attività che hanno creato lavoro sia per i rifugiati che per i residenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perchè solidarizzare col Sindaco Lucano

L'iniziativa giudiziaria intrapresa nei confronti di Lucano, secondo il Municipio VIII  e le altre realtà che compongono il comitato promotore, ha un intento evidente. E' "un chiaro tentativo di porre fine ad una esperienza che contrasta chiaramente con le attività dei Governi che si oppongono all'accoglienza e all'inclusione dei rifugiati". Per questo, riconoscere la cittadinanza onoraria a Mimmo Lucano, diventa lo strumento per mostrare la propria solidarietà ad un modello inclusivo e tollerante. La candidatura di  Riace al Nobel per la Pace diventa la conseguenza di quest'impostazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento