Garbatella Garbatella / Circonvallazione Ostiense

Metro Garbatella: pugnalato alla nuca per un apprezzamento di troppo, è grave

E' successo alle 8 di questa mattina. Tutto sarebbe iniziato da un apprezzamento di troppo. La lite è poi degenerata in accoltellamento. In tre in manette

Un cittadino marocchino si trova ricoverato in prognosi riservata all'ospedale San Giovanni dopo essere stato accoltellato alla nuca al culmine di una lite avvenuta nei pressi della Metro Garbatella. La lite sembra sia iniziata per un apprezzamento di troppo.

I FATTI - sono da poco passate le otto del mattino quando all’altezza della fermata metro “Garbatella” una ragazza egiziana, in compagnia del suo fidanzato, è stata avvicinata e importunata da un giovane marocchino. La reazione del fidanzato di lei, però, non si è fatta attendere e il disturbatore ha tentato di fuggire.

LA RINCORSA E POI L'ACCOLTELLAMENTO - Rincorso è stato raggiunto dall’ egiziano e da altri due suoi connazionali che nel frattempo si erano uniti alla lite in difesa della donna. Dopo averlo colpito al volto con un pugno, uno dei due africani ha estratto un coltello dalla tasca e lo ha pugnalato alla nuca.

L'ARRIVO DELLA POLIZIA - Intanto, alcuni passanti che avevano assistito alla scena, hanno chiamato la Polizia. Pochi minuti e sul posto è giunta un equipaggio del del Reparto Volanti della Questura che dopo aver fatto soccorrere il ferito dal 118 ha bloccato i tre aggressori e li ha condotti in Commissariato.


Per i tre stranieri, M.M.E., E.A.A. e N.E., rispettivamente di 24, 31 e 30 anni è scattato l’arresto ed ora dovranno rispondere di tentato omicidio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro Garbatella: pugnalato alla nuca per un apprezzamento di troppo, è grave

RomaToday è in caricamento