GarbatellaToday

Garbatella: il Parco Pullino è nuovamente degradato

Le aree verdi, la cui manutenzione è spesso affidata ai residenti, tornano a degradarsi quando viene meno l'apporto dei volontari. Come nel caso del Parco di via Giacinto Pullino

Il Parco Caduti del Mare, alias del Pullino, è nuovamente degradato. Come altre aree verdi del territorio, se viene meno l’intervento dei residenti, il fattore abbandono prende il sopravvento. E quelli che erano parchi vissuti e manutenuti, diventano via via meno curati. Fino a scivolare nell’oblio.

I PARCHI DA SISTEMARE - Parco Giovannipoli, nonostante le promesse, vive una contraddizione insanabile. Le aree più defilate e scoscese, per la cui manutenzione si era registrato un informale  impegno capitolino, hanno l'erba alta più di un metro. Il resto del verde, compreso il parco giochi, versa invece in buone condizioni grazie all'apporto del Comitato cittadino che se ne prende cura. Parco Malocello invece, nonostante le  recenti valutazioni del Presidente Catarci, rimane chiuso. Ed il parco Caduti del Mare, senza l’intervento di Brigata Garbatella, ora impegnata nell’avvistamento antincendio nelle aree verdi cittadine, non sembra godere di buona salute.

L'INTERVENTO DEI VOLONTARI - Un’altalena, l’unica nel parco, è infatti inutilizzabile. Il supporto metallico si è rotto e nonostante siano caduti, i resti delle transenne che la circondavano risultano ancora visibili. I cestini invece sono pieni e forse anche per questo, tutto intorno, i rifiuti abbondano. Cartacce, giornali, lattine. Sparsi dietro le panchine e tra le aiuole. I residenti, e nella fattispecie il gruppo " l Comitato", in primavera aveva organizzato una giornata di pulizia. Evidentemente non può bastare.  Dopotutto il problema, come anticipato, riguarda anche altre aree verdi del territorio. Quando viene meno l’intervento dei volontari, l’inciviltà di pochi trasforma i parchi in piccole discariche improvvisate. Nonostante i cancelli rimangano chiusi la notte, come da regolamento comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento