GarbatellaToday

Nel municipio VIII M5s "processa" il presidente Pace. Si punta ad un rimpasto di giunta

Molti consiglieri della maggioranza si sono incontrati con gli attivisti del Movimento Cinque Stelle "per affrontare la questione Paolo Pace". Si valuta la richiesta di un rimpasto di Giunta

Dalla pagina facebook di Cinzia Piacentini

Rapporti tesi tra il Presidente Pace ed alcuni Consiglieri del Movimento 5 Stelle. Nella serata di mercoledì 4 gennaio esponenti della maggioranza municipale ed attivisti del territorio si sono incontrati all’ex Bocciofila “per provare ad affrontare la questione Pace”. Riunone segreta? Niente affatto. La consigliera Piacentini ha addirittura annunciato pubblicamente l'incontro.

LO SCOLLAMENTO - “Non sembra essere collaborativo nè in linea ai principi ed ai valori del movimento e per i quali lui era stato da tutti noi votato – spiega la Consigliera Piacentini – La situazione sembra ormai raggiungere l'insostenibile a causa dei suoi comportamenti da capo". Nello specifico, a finire sotto accusa è “la  mancanza di condivisione e del lavoro di squadra: ha fatto affidamenti diretti e altro ancora”. Critiche già sentite, ma che in questi mesi erano state pubblicamente espresse soltanto dal centrosinistra. A finire sotto accusa era stata l’assegnazione, poi rientrata, di alcuni locali ad un’associazione amica; ed ancor prima la decisione di assegnare la gestione dei bandi municipali Confservizi Lazio,  di cui è Direttore lo stesso Vicepresidente del Municipio. Scelte che probabilmente sono state fatta passare sopra la testa dei Consiglieri municipali. “Il nostro compito è quello di non farci infestare - sottolinea la Consigliera Piacentini - e quindi va tutelata la massima trasperenza e onestà: questi valori non hanno prezzo”.

Cinzia Piacentini-3

UNA SFIDUCIA PERICOLOSA - Il rischio di uno strappo troppo deciso è però alto. “Sappiamo tutti cosa voglia dire sfiduciare Pace. Significa perdere il Municipio – spiega un altro consigliere pentastellato dell’VIII Municipio (che preferisce restare anonimo) a RomaToday – per questo abbiamo pensato di proporre agli attivisti un rimpasto di Giunta”. Non tutti gli assessori saranno coinvolti. “Rodolfo Tisi", ad esempio, "non si tocca", spiega ancor il consigliere. Si tratta dell’Assessore all’urbanistica. La sua azione, nel corso di questi mesi, non ha lasciato particolarmente il segno, mostrandosi al di sotto delle attese per quello che è l'ex blogger de "La Capitale dei Conflitti". Eppure "come Berdini sta facendo un lavoro ammirevole" sottolinea la Consigliera Piacentini.

IL RIMPASTO - Tornando all'incontro svoltosi presso l'ex Bocciofila, “una nostra portavoce ha letto un documento, col quale chiediamo sia fatto questo rimpasto, ed ora gli attivisti avranno una settimana di tempo per decidere. Noi siamo in maggioranza, all’interno del Consiglio – specifica la nostra fonte, interna al gruppo pentastellato – e l’obiettivo è di sostituire alcuni ruoli chiave, a partire dal Vicepresidente Massimo Serafini. Ma potrebbe non essere il solo”. La partita si complica. A prendere la decisione finale, in un clima che viene definito "di massima trasparenza e partecipazione", dovranno essere gli attivisti del MoVimento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento