Sabato, 24 Luglio 2021
Garbatella San Paolo / Via Giovannipoli

Garbatella, dieci volontari tirano a lucido il parco di via Giovannipoli

I volontari del Comitato parco Giovannipoli, come tutti i mesi, hanno provveduto al decoro dell'area verde. Luca: "Questa volta non abbiamo potuto sfalciare, perché hanno rubato tutti i nostri decespugliatori"

Non sono stati fermati neppure dal furto dei decespugliatori. I volontari del parco di via Giovannipoli, hanno preso davvero a cuore la loro area verde. La puliscono, si prendono cura degli arredi, ne aprono e chiudono i cancelli. E fino a poco fa, provvedevano anche a tagliare l’erba alta.

ADDIO AI DECESPUGLIATORI - “Il furto non è stato un atto mirato contro di noi – tiene subito a precisare Luca, tra i volontari più attivi – li avevamo riposti in una villetta della Garbatella. Sono entrati, hanno preso molte cose, tra cui i nostri cinque decespugliatori”. Un peccato, perché l’associazione va avanti con i contributi dei suoi aderenti. “Un paio ci erano stati donati dallo sponsor del primo campo di volontariato internazionale. Gli altri erano frutto della raccolta fondi tra i soci”chiarisce il cittadino.

SERVE UN TRATTORINO - Senza decespugliatori però, la manutenziione del verde si complica. “Con l’arrivo della primavera l’erba cresce più rapidamente e già prima era difficile tenerla a bada, con i mezzi che avevamo. Il parco è piccolino, parliamo di un ettaro di verde, e tuttavia farebbe comodo avere un trattorino. Anche perché con i decespugliatori arrivi a fare bene la manutenzione ordinaria, ma per quella straordinaria invece il lavoro si complica” osserva Luca. 

I CUSTODI DEL PARCO - La notizia del furto, non ha fiaccato gli animi dei residenti. “Abbiamo scoperto che i decespugliatori erano stati rubati venerdì, ma domenica abbiamo comunque effettuato la pulizia mensile del parco – spiega il volontario – questa volta hanno partecipato dieci persone, il cui contributo si somma a quello dei soci che aprono e chiudono i cancelli. Tutti i giorni, con qualsiasi condizione climatica – ricorda Luca – sono davvero encomiabili. Noi abbiamo ricevuto dall’allora Dipartimento Periferie, la custodia dell’area verde ”. E come tali si comportano. Difficile chiedere di più a questi volontari che fanno una pulizia straordinaria al mese, ma poi provvedono “a svuotare regolarmente i cestini dei rifiuti”. Alle istituzioni si chiede invece  “un maggiore coordinamento negli interventi da realizzare, in modo che il nostro contributo sia di completamento all’attività degli operatori comunali”. Una richiesta ragionevole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garbatella, dieci volontari tirano a lucido il parco di via Giovannipoli

RomaToday è in caricamento